27 C
Torino
lunedì 4 Luglio 2022

Torino castigato dal Milan 0-7, l’allenatore Nicola: ‘colpa mia’

Nulla di fatto per il Torino che nello scontro contro il Milan ieri sera ha incassato un pesantissimo 7 a 0. Cosa è andato storto e cosa ha portato i granata ad un risultato così disarmante? Ad assumersi tutte le colpe l’allenatore Davide Nicola che afferma: ‘siamo tutti arrabbiati, ma la colpa è mia, abbiamo condotto una partita non all’altezza’. Le sue parole, che qui vi riporteremo pedestremente ai microfoni di Sky Sport che lo ha intervistato post match.

Pesante sconfitta Il Toro incassa un 7-0 contro il Milan, cosa è successo?

Chi ha visto la partita è rimasto profondamente deluso e chi non l’ha vista ma curiosava sul cellulare il risultato continuava a non credere ai propri occhi, un Toro che si è fatto letteralmente castigare da un Milan che anche senza Ibra è parso inarrestabile. Eccessiva abilità del Milan o scelte completamente sbagliate in campo e fuori da parte del Toro?

Come è stata vissuta questa partita che comunque era particolarmente importante, a svelare le emozioni dei giocator lo stesso allenatore, che si prende tutte le responsabilità del disastroso risultato. Eccovi le dichiarazioni, più che oneste e sincere, del tecnico Nicola a Sky Sport.

Torino – Milan 0-7: match disastroso, di chi è la colpa?

“Siamo molto arrabbiati con noi stessi. Abbiamo condotto una partita non all’altezza. Tutta la settimana ho caricato troppo la partita: il primo errore è stato mio. Dopo l’occasione di Bremer, che poteva permetterci di riaprirla, ho pensato che potessimo cercare il 2-1 ma poi abbiamo sbagliato la prestazione e ci siamo disuniti: il Milan ci ha punito in maniera pesante”.

Poi prosegue l’allenatore del Torino, Davide Nicola, ai microfoni di Sky Sport: “Mi dispiace perchè perdere in questo modo fa sempre male e la responsabilità è mia, perchè come ho detto ho caricato troppo la partita. Abbiamo fatto la formazione in base a chi avevamo a disposizione: i tre difensori avevano giocato abbastanza bene a Verona. Si è optato di rischiare dall’inizio per poi introdurre delle novità come fatto a Verona. Infine, abbiamo evitato di inserire giocatori su cui gravava un’ammonizione pesante. Quando ci sono risultati come questi, è l’allenatore che deve prendersi le colpe.”

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles