19.9 C
Torino
giovedì 7 Luglio 2022

Sampdoria Juventus 1 a 3, i bianconeri fanno sul serio

La Juventus inizia davvero a fare sul serio, questa terza vittoria consecutiva che porta a quindici i risultati utili dei bianconeri, ha un valore duplice: in primis è un segnale alle tre “sorelle” che stanno sopra ai bianconeri in campionato da inizio d’anno. Un monito a non mollare nemmeno un centimetro poiché i ragazzi di Allegri dalla gara con l’Atalanta di novembre non hanno più regalato punti a nessuno e se mancano ancora i tre punti contro una grande, da molti mesi i tre punti mancano anche alle avversarie. Secondariamente un messaggio al Villareal, l’ostacolo di Champions per volare agli ottavi. Il turnover ragionato con cui Allegri ha rilegato in panchina Vlahovic, Alex Sandro e De Sciglio è da leggere proprio in ottica Champions. I bianconeri vogliono arrivare più in là possibile nella Coppa dalle grandi orecchie e con l’Allianz Stadium al 75% potrà contare sulla spinta emotiva dei propri tifosi. Per la Sampdoria ora quint’ultima e in piena zona retrocessione, l’impressione è che per la permanenza nella massima serie la corsa debba essere fatta sul Venezia (lo scontro diretto di settimana prossima sarà cruciale) e sugli “odiati” cugini genoani.

La cronaca

Partita molto abbottonata all’inizio, la Juventus pratica un moderato possesso palla nella trequarti doriana cercando di far uscire la Sampdoria, i blucerchiati si coprono evitando di prestare il fianco a bianconeri, l’impressione è che ci voglia un episodio per cambiare la storia del match: la svolta arriva come spesso accade da Cuadrado, il colombiano va via a destra, crossa in mezza e Yoshida, in scivolata per anticipare tutti, la mette alle spalle del proprio portiere Falcone. La Sampdoria accusa il colpo e prova a reagire con Sensi, bravo Szczesny a respingere.

L’esultanza di Alvaro Morata per la sua doppietta contro la Sampdoria

Qualche minuto dopo è Moise Kean a guadagnarsi astutamente un rigore, che Alvaro Morata trasforma per lo 0 a 2 che sembra mettere in tranquillità la Juventus. Ma Rabiot a 10′ dal termine regala un penalty per un ingenuo fallo di mano appena dentro l’area. Candreva si fa ipnotizzare da Szczesny che sventa con la manona di richiamo togliendo la palla dal sette. La Sampdoria però si butta tutta in avanti, complici anche i cambi di Giampaolo che inserisce l’ex Giovinco e Sabiri per Quaglierella e Sensi. Il giocatore marocchino (naturalizzato tedesco) firma su punizione 1 a 2, ma la Juve non da nemmeno il tempo alla Sampdoria di crederci perché con Alavaro Morata imbeccato da Locatelli chiude definitivamente la gara sull’ 1 a 3 finale.

Ora Per i bianconeri testa alla Champions la gara di mercoledì sera contro il Villareal è di un’importanza basilare anche per i piani futuri della società, che proprio per questo motivo ha posticipato l’incontro con Antun (agente) di Paolo Dybala per discutere del rinnovo.

Il Tabellino

SAMPDORIA-JUVENTUS 1-3

Marcatori: Yoshida 23′ (Aut), Morata 34′ e 88′, Sabiri 84′ 

Sampdoria: Falcone, Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello (83′ Conti); Rincon (83′ Trimboli), Candreva, Thorsby; Sensi (66′ Giovinco); Quagliarella (62′ Sabiri), Caputo. A disposizione: Audero, Ravaglia, Ekdal, Supryaha, Askildsen, Ferrari, Magnani. All. Giampaolo. 

Juventus: Szczesny; Danilo, De Ligt, Rugani, Pellegrini (85′ De Sciglio); Cuadrado, Locatelli, Arthur, Rabiot (75′ Alex Sandro); Kean (65′ Vlahovic), Morata. A disposizione: Perin, Pinsoglio, Stramaccioni, Miretti, Aké. All. Allegri. 

Arbitro: Valeri . Ammoniti: Rabiot 42′ e Pellegrini 82′ (J)

Carlo Buonerba
Carlo Buonerbahttps://www.lavocedicarlobuonerba.com/
Giornalista professionista, scrittore (è da poco uscito il suo primo romanzo "Cronaca di un amore non corrisposto") e videomaker ha lavorato e collaborato con diverse realtà dalla carta stampata ad alcuni dei più importanti media radiotelevisivi piemontesi. Ha curato e condotto il tg di Telestudio. Ha lavorato nella redazione di "Sprint&Sport" per diversi anni. Collabora con Primanrtenna Tv alla trasmissione Areagoal, è stato Responsabile dello Sport a Toradio dove ha ideato e condotto "Sport Web Italia". È stato docente in Comunicazione Giornalismo e Marketing. A Torino Top News si occupa di news e redazionali su temi principalmente sportivi senza tuttavia tralasciare la cultura e il sociale.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles