9.6 C
Torino
venerdì 30 Settembre 2022

La Juve piega i Campioni d’Europa del Chelsea

Impresa della Juventus, che in Champions ottiene la sua seconda vittoria consecutiva a cospetto del Chelsea di Tuchel e Lukaku che pur con un possesso palla sontuoso non riesce ad uscire dall’Alianz Stadium con un risultato positivo.

Inzio importante del Chelsea che domina a centrocampo

I blues partono bene nel possesso e nell’aggressività in mediana, ma quando arrivano al limite dell’aria si incartano nelle perfetta trappola tesa da Allegri per ingabbiare l’attaccante belga e tutto il reparto offensivo inglese. Tant’è che nonostante venti minuti con l’80% di possesso palla il più grande brivido lo offre Rabiot in ripartenza dopo un break a centrocampo, il francese però nel servire Bernardeschi sbaglia la misura del passaggio, ma questo basta a far capire al Chelsea che le ripartenze bianconere possono fare male. In difesa il tecnico livornese lascia a riposo Chiellini (tranne gli ultimi minuti di gioco), affidandosi al capitano di serata Bonucci e a un De Ligt versione pivot. Locatelli schierato da interno con Betancur al suo fianco dovrebbero innescare Bernardeschi falso “nueve” e Chiesa, sempre il solito assatanato in cerca di altre notti magiche europee dopo quelle in Nazionale. La Juve all’inizio arretra ma non si scompone e attende che l’azione dei Campioni d’Europa perda fluidità e vigore.

E così si arriva alla ripresa senza che Szczesny debba sporcarsi le manone.

A inizio ripresa la svolta della gara

Nemmeno il tempo di capire se i tecnici hanno operato dei cambi tattici che voilà il colpo decisivo arriva dall’asse “fiorentina” della Juve: Bernardeschi inventa in profondità un tocco delizioso per Federico Chiesa che brucia Rudiger e fulmina il portierone blues Mendy con un missile terra aria potente e preciso.

Juventus Chelsea
Federico Chiesa (goal) e Federico Bernardeschi (assistman) esultano dopo il goal decisivo contro il Chelsea

I Campioni d’Europa accusano il colpo, Tuchel corre ai ripari: fuori un deludente Marco Alonso rimpiazzato da Chilwell che in effetti darà un contributo ben differente. La Juventus spinta anche finalmente dal suo pubblico in Champions dopo quasi due anni tiene botta in ogni zona del campo e di fatto arretra a difesa del vantaggio, però non barcolla e quando riparte da sempre l’impressione di potere fare ancora male ai blues. Allegri pesca dalla panchina, al 67′ toglie Bernardeschi stremato e uscito tra gli applausi e fa entrare Kulusevski.

Qualche minuto dopo esce l’eroe di serata Chiesa ed entra Kean, ci si attende il forcing finale del Chelsea, ma più passano i minuti e più si ha l’impressione che questa Juve non ceda di un millimetro, anzi proprio con Kean prima e McKennie nel proseguo dell’azione sfiora il raddoppio.

Ultimi 5 minuti di sofferenza ma a parte qualche intuizione di Kovacic i blues non sono in serata, anche se all’ultimissimo secondo dei 5′ di recupero Havertz di testa mette appena sopra la traversa il possibile pareggio.

E così la Juventus 2.0 di Max Allegri trova per ora in questo inizio di Champions quello che in Campionato ancora non riesce a fare, ossia sigillare la porta e vincere. E sabato alle 18.00 il derby col Toro, con l’umore alle stelle pur con le assenze di Dybala e Morata.

Carlo Buonerba
Carlo Buonerbahttps://www.lavocedicarlobuonerba.com/
Giornalista professionista, scrittore (è da poco uscito il suo primo romanzo "Cronaca di un amore non corrisposto") e videomaker ha lavorato e collaborato con diverse realtà dalla carta stampata ad alcuni dei più importanti media radiotelevisivi piemontesi. Ha curato e condotto il tg di Telestudio. Ha lavorato nella redazione di "Sprint&Sport" per diversi anni. Collabora con Primanrtenna Tv alla trasmissione Areagoal, è stato Responsabile dello Sport a Toradio dove ha ideato e condotto "Sport Web Italia". È stato docente in Comunicazione Giornalismo e Marketing. A Torino Top News si occupa di news e redazionali su temi principalmente sportivi senza tuttavia tralasciare la cultura e il sociale.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles