15.9 C
Torino
mercoledì 25 Maggio 2022

Intervista esclusiva a Niccolò Ceccarini: “Rinnovo Dybala? Tutto rimandato a Febbraio. Toronto-Belotti è un’ipotesi”

In esclusiva per Torino Top News ha parlato il noto esperto di mercato Niccolò Ceccarini. Il direttore di TMW (Tutto Mercato Web) Radio ha fatto il punto sulle principali trattative di Juventus e Torino, entrambe attive sia in entrata che in uscita.

Di seguito ecco quanto detto sui movimenti delle due squadre piemontesi:

In casa Juventus a tenere banco è la situazione di Dybala e il suo rinnovo di contratto. Fino a poco fa sembrava tutto fatto, ora le parti sembrano essere più distanti. Cosa sta succedendo?

E’ una situazione che va capita. Ad oggi la Juventus ha deciso di rimandare a Febbraio la questione relativa al rinnovo di contratto. Probabilmente verrà proposto un rinnovo a cifre più basse, e questo può avere irrigidito le parti. È una situazione in divenire e si saprà qualcosa di più a Febbraio. La Juventus oggi ha preso la decisione di proporre un ingaggio più basso rispetto a quello per cui era già stato trovato un accordo

Crede che le parole pronunciate da Maurizio Arrivabene (AD della Juventus) abbiano influito?

Sinceramente non lo so. I conti della Juventus probabilmente portano la società ad offrire contratti diversi. Bisogna conoscere bene la situazione per potersi esprimere in merito

Si parla molto nell’ultimo periodo di un’uscita di Arthur in questa finestra di mercato. Ha conferme in tal senso?

Arthur è sicuramente un giocatore in uscita. Su di lui c’è l’Arsenal e il giocatore ha già detto sì alla destinazione. La Juve però non lo fa andar via se prima non trova un sostituto. Nel caso dovesse partire la soluzione sarebbe quella del prestito fino a fine campionato

Per Giugno, c’è ancora qualche speranza di poter vedere Vlahovic vestire la maglia bianconera?

La Juventus è fortemente interessata a Vlahovic. Bisogna capire cosa vuole fare la Fiorentina. Se arrivasse ai viola un’offerta di 70-80 milioni di euro verrebbe accettata, e l’Arsenal sarebbe disposto a spendere quella cifra. È una situazione da monitorare anche perché il giocatore va in scadenza a Giugno 2023 e sicuramente quest’estate la Fiorentina chiederà tanti soldi. Un altro obiettivo della Juventus è Scamacca, e non escluderei un incontro a breve con il Sassuolo per imbastire l’operazione per Giugno

Qualche mese fa Mino Raiola ha fatto intuire che la permanenza a Torino di de Ligt non è certa. Secondo lei l’anno prossimo giocherà ancora nella Juventus?

Il rischio che il giocatore a Giugno parta c’è. Dipende molto dalla società, anche perchè i bianconeri vorranno tanti milioni di euro per privarsi di de Ligt. È un sacrifico che verrà fatto solo se l’offertà sarà alta. Il giocatore ha tanto mercato

Ora passiamo al Torino, in casa granata nelle ultime ore si parla di un’offerta del Toronto per Belotti. E’ una possibilità?

Questa è un’ipotesi. Bisogna capire cosa vorrà fare Belotti. Il Toronto ha dimostrato che è in grado di garantirgli un contratto alto. In passato c’era stato un interessamento del Milan sul giocatore, che oggi sembra essersi affievolito. I rossoneri con l’infortunio di Tomori sono concentrati su altre zone di campo

A proposito dell’asse Milano-Torino, il trasferimento di Bremer in rossonero crede che possa concretizzarsi?

Al Milan piace molto, ma la vedo un’operazione molto difficile per gennaio, più fattibile per giugno. La valutazione che il Torino fa del giocatore è molto alta, perciò la vedo un’operazione molto difficile in questa finestra di mercato

In entrata invece ci sono movimenti da registrare in casa granata?

Stanno parlando con il Cagliari di Nandez, con eventuale partenza di Baselli offerta come contropartita. Nell’operazione potrebbe finire in Sardegna anche Linetty. Al momento però questa è più un’idea che una trattativa vera e propria. E’ sicuramente una pista da tenere presente

La redazione di Torino Top News ringrazia Niccolò Ceccarini per la sua disponibilità e gentilezza

Christian Licciardi
Christian Licciardi
Classe 1992, aspirante giornalista laureato in Scienze della Comunicazione. Fin da piccolo coltivo il sogno di diventare redattore sportivo. Ho collaborato con due testate giornalistiche che mi hanno permesso di trattare di Juventus e di realizzare interviste a celebri personaggi del mondo del calcio. Vorrei che la mia più grande passione si trasformasse nel mio lavoro.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles