3.2 C
Torino
domenica 27 Novembre 2022

Visite di prevenzione gratuite alle Molinette di Torino per la giornata nazionale contro i tumori del collo

Mercoledì 23 novembre l’Ospedale Molinette di Torino aderisce alla campagna di sensibilizzazione contro i tumori del distretto cervico-cefalico organizzata da SIOe ChCF e mette a disposizione della cittadinanza visite di prevenzione gratuite

Il 23 novembre sarà la prima giornata nazionale di Prevenzione per i tumori del distretto cervico-cefalico. L’Ospedale Molinette della Città della Salute di Torino aderisce a questa lodevole iniziativa ed offre ai cittadini visite di prevenzione gratuite.

Le visite gratuite di prevenzione contro i tumori del collo si svolgeranno presso gli ambulatori situati nel blocco Bellom Pescarolo dalle ore 9 alle ore 12.

La 1° Giornata Nazionale di sensibilizzazione e prevenzione dedicata allo screening dei Tumori del Collo è organizzata dalla Società Italiana di Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico Facciale (SIOe ChCF), un’organizzazione medica scientifica italiana presieduta dal dottor Domenico Cuda che rappresenta gli specialisti in otorinolaringoiatria ospedalieri, universitari e libero professionisti.

Tale giornata prevede iniziative di sensibilizzazione su tutto il territorio Nazionale e visite di screening tematiche gratuite per i cittadini che ne faranno richiesta presso le strutture ambulatoriali, pubbliche o private, che aderiranno all’iniziativa.

Questa campagna di sensibilizzazione ha due obiettivi fondamentali. Il primo è quello di rendere consapevole la popolazione sull’importanza di non sottovalutare la comparsa di un nodulo del collo, anche se indolente, ma di rivolgersi al proprio medico allo scopo di favorire la diagnosi precoce e quindi migliorare le prospettive di vita. Il secondo, non meno importante, rivolto soprattutto alla categoria medico- sanitaria, è quello di considerare una massa cervicale nell’adulto come potenzialmente maligna fino a prova contraria ed evitare studi diagnostici frammentati, disorganizzati o focalizzati su specifiche cause.

L’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce per i tumori del collo

L’organizzazione medica SIOe ChCF sostiene da tempo l’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce per quanto riguarda le patologie tumorali legate al distretto cervico-cefalico

I tumori della testa e del collo sono infatti al settimo posto fra le neoplasie più comuni in Europa. In Italia, i tumori della testa-collo rappresentano il 3% di tutti i tumori con un’incidenza di 18 nuovi casi l’anno ogni 100mila abitanti e una tendenza all’incremento. Per queste patologie si prevedono circa 9.500 nuovi casi e 4.500 decessi l’anno con una frequenza media 3 volte superiore nei maschi rispetto alle femmine ed un’incidenza che aumenta progressivamente con l’età a partire dai 50 anni. La sopravvivenza netta per questi tumori a 5 e 10 anni è, rispettivamente, del 57% e 48% ed è fortemente influenzata dalla precocità della diagnosi.

Il 75% dei carcinomi della testa e del collo è causato dal fumo di tabacco e dall’abuso alcolico con un effetto sinergico. Ma esistono anche altri fattori che possono incidere sulla loro formazione come l’esposizione professionale a polveri di legno, lavorazioni del cuoio, amianto, nichel oppure a radiazioni ionizzanti ed ad inquinanti atmosferici. Fattori favorenti possono essere anche alcune abitudini o comportamenti come una dieta povera di fibre vegetali e ricca di carni rosse, l’obesità e una scarsa igiene orale.

Nonostante la sua gravità e la crescente diffusione, c’è poca consapevolezza sociale del cancro della testa e del collo ed i risultati delle cure sono ancora insoddisfacenti malgrado gli importanti sviluppi nelle tecniche di diagnosi e cura che si sono verificati nell’ultimo decennio. Oltre la metà dei casi giunge alla prima diagnosi con malattia localmente avanzata o metastatica e di questi il 60% morirà̀ per la malattia entro 5 anni. Al contrario, i pazienti diagnosticati negli stadi iniziali della malattia hanno un tasso di sopravvivenza dell’80-90 %.

La comparsa di una tumefazione del collo, senza altri disturbi, in un adulto, può essere la prima manifestazione di un tumore della testa e del collo e costituire l’unica spia di un carcinoma del naso o della gola, di un linfoma, di un tumore tiroideo o di un tumore delle ghiandole salivari.
La diagnosi tempestiva di una metastasi cervicale è raccomandata perché il ritardo peggiora lo stadio e la prognosi della malattia.

Ecco perché è importante, non appena si notano dei sintomi sospetti, parlarne con il proprio medico ed effettuare visite di controllo e prevenzione periodiche.

Rossella Carluccio
Rossella Carluccio
Classe 1983. Ha iniziato con il giornalismo locale nel 2005 lavorando prima per “Il Risveglio” e poi per “Il Canavese”. Dal 2009 è giornalista pubblicista. Dopo la laurea in Scienze della Comunicazione inizia un’avventura lavorativa nel mondo del digital marketing ma senza dimenticare la sua prima passione, la scrittura. Unisce questi due universi e diventa copywriter. Dal 2021 ritorna a vestire i panni della giornalista.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles