26.5 C
Torino
giovedì 25 Luglio 2024

Moncalieri l’ospedale Santa Croce inaugura nuovi spazi nelle Ville Roddolo

Un nuovo, spazioso padiglione dell’antico ospedale Santa Croce di Moncalieri viene inaugurato mercoledì 21 febbraio dalla direzione dell’AslTo5 con una cerimonia ufficiale, inserita nelle iniziative per la ricorrenza dei 130 anni della nascita di Ville Roddolo, in due delle quali la nascente struttura va ad inserirsi.

Il nuovo plesso sanitario si presenta strutturato in questo modo. Al piano terreno ci sono gli ambulatori trasferiti dal piano rialzato della manica principale del presidio ospedaliero, per lasciare posto al Pronto Soccorso durante i lavori di ristrutturazione che lo interesseranno. Il trasferimento avverrà presumibilmente in estate e interesserà gli ambulatori di otorinolaringoiatria, chirurgia e cardiologia, con la creazione di una sala d’attesa e sportelli amministrativi.

Reparto di degenza psichiatrica e poliambulatori

Il primo piano, in seguito a ulteriori lavori di ristrutturazione, accoglierà studi medici, l’ambulatorio oculistico, il pre-ricovero e il nuovo reparto “jolly”, con 4 camere di degenza e possibilità di accogliere fino a 8 pazienti.

Nel secondo piano si articolerà l’allargamento del reparto della struttura psichiatrica di diagnosi e cura, che sarà già attivo al momento dell’inaugurazione, e che si svilupperà tutto su un piano passando da 8 posti letto a 13/15 in base alle necessità, raddoppiando di fatto la capacità del reparto.

Nell’area sud della nuova struttura ospedaliera sono stati ricavati spazi per uffici medici, sala riunioni, ufficio del rischio infettivo, oltre a spazi funzionali per il personale.

“Il nuovo padiglione rappresenta un momento significativo per la comunità – afferma con soddisfazione il Direttore Generale, Angelo Pecarmona –  testimonia l’impegno dell’Asl To5 a mettere in campo tutte le misure necessarie a fornire i servizi sanitari adeguati alle crescenti esigenze della popolazione”.

Il complesso moncalierese Ville Roddolo

Inaugurazione con il presidente Cirio

L’inaugurazione dei locali di mercoledì 21 febbraio è arricchita da una conferenza nella quale sono previsti interventi del Presidente della Regione, Alberto Cirio, dell’Assessore alla Sanità Luigi Icardi, del Direttore Generale dell’AslTo 5 Angelo Pescarmona, del Direttore del Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze Giorgio D’Aglio, del Direttore Sanitario degli ospedali dell’Asl Carlo Macchiolo, del Sindaco di Moncalieri Paolo Montagna e della Presidente di Assiste Carla Stillavato.

Proprietà del gruppo Assiste

Il complesso delle Ville Roddolo, compresi i due edifici in cui si amplia l’ospedale appartengono e sono gestiti dal gruppo torinese Assiste, un’impresa sociale che opera da anni e con successo nel settore del socio-assistenziale. Ville Roddolo è un’ampia struttura ai piedi della collina moncalierese, che attualmente ospita la residenza per anziani “Giovanni Agnelli”, una delle più conosciute ed ambite dell’intero territorio torinese. Proprio quest’anno questa realtà raggiunge uno storico traguardo: 130 anni di vita, essendo nata nel 1884 su intuizione del dottor Cougnet, che creò una piccola unità privata per la cura delle malattie mentali. Da allora di strada ne ha fatta: è cresciuta come dimensioni, tanto che attualmente sono dodici le ville che costituiscono la struttura “Roddolo”, ma è sempre rimasta fedele alle sue origini e alla sua vocazione di cura e di attenzione verso le persone.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles