3.2 C
Torino
domenica 27 Novembre 2022

Accordo Città della Salute-Fujifilm: presto l’installazione di una nuova piattaforma di Intelligenza Artificiale in Radiologia

Si tratta di un’importante partnership tecnologica a livello europeo con l’Azienda Ospedaliero Universitaria torinese

Non tutti sanno che la fotografia non è l’unico campo in cui eccelle Fujifilm: l’azienda nipponica è tra le più rinomate anche nella produzione di apparecchiature medicali. E l’intelligenza artificiale di Fujifilm approderà presto alla Città della Salute di Torino, grazie ad un accordo che prevede entro fine anno l’installazione della nuova e potente piattaforma di Intelligenza Artificiale in Radiologia REiLI, studiata e realizzata dall’azienda, in tutti i reparti di Radiologia degli ospedali Molinette, Sant’Anna, Regina Margherita e Cto, guidati dal professor Paolo Fonio (Direttore del Dipartimento Diagnostica per Immagini e Radiologia Interventistica).

Si tratta di una importante partnership tecnologica ed informatica a livello europeo per estensione, condotta grazie all’attività del responsabile del progetto dottor Eugenio Talarico, Business Unit Manager – Medical Informatics Fujifilm Italia Spa, e sancisce un importante traguardo per la multinazionale giapponese in Italia ed in Europa e per la Città della Salute, il più grande polo sanitario in Italia e tra i più grandi nel Continente.

Ridurre gli errori e velocizzare il lavoro dei medici

La collaborazione è frutto di un grande lavoro di squadra, dove gli attori coinvolti sapranno supportare il workflow delle radiologie con conseguente miglioramento della vita dei pazienti e della qualità del lavoro dei medici.

REiLI è uno strumento che ridurrà il tasso di errore ed accelererà i processi di lavoro del radiologo, contribuendo ad aumentare la produttività e ridurre i tempi di attesa ed è volto soprattutto al miglioramento dell’esperienza del paziente. Limitando il margine di errore da parte del radiologo è infatti il paziente che ne trae il maggior beneficio perché è in grado di conoscere rapidamente l’eventualità di approfondimenti diagnostici.

Un passo avanti nell’evoluzione della sanità in un contesto di eccellenza, che rivolge i propri servizi ad un numero enorme di pazienti di ogni età. Mettere il paziente al centro è sempre più uno sforzo necessario richiesto sia alle aziende sia alle strutture sanitarie per garantire le migliori attenzioni, assicurando livelli più alti di salute. E la mission di Fujifilm è contribuire a migliorare la qualità della vita dei pazienti nel mondo, continuando ad investire tempo e risorse per creare soluzioni sempre più evolute e tecnologicamente all’avanguardia.

Fujifilm

Teiichi Goto, Ceo Fujifilm: “REiLI innovazione che contribuirà a creare una società migliore”

In occasione della sua prima visita europea, il Presidente e Ceo di Fujifilm, Teiichi Goto, che ha scelto proprio la Città della Salute di Torino, ha dichiarato: “Stiamo presentando una partnership strategica, insieme a Città della Salute, la prima in Italia di queste dimensioni per l’installazione della piattaforma d’intelligenza artificiale REiLi e tra le maggiori in Europa. Ho lavorato in ambito Medical Systems per molti anni. Credo che l’intelligenza artificiale e la tecnologia medicale healthcare IT siano la chiave per una diagnosi rapida ed accurata, riducendo il peso sugli specialisti sanitari ed evitando discrepanze mediche a livello regionale. La nostra missione è quella di risolvere le questioni sociali attraverso l’innovazione, per contribuire ad una società migliore. Io ho fiducia che la nostra innovazione porterà ad una società migliore’’.

La collaborazione è frutto di un grande lavoro di squadra – ha commentato l’assessore regionale alla Sanità, Luigi Genesio Icardi -, dove gli attori coinvolti sapranno supportare il workflow delle radiologie con conseguente miglioramento della vita dei pazienti e della qualità del lavoro dei medici. Un passo avanti nell’evoluzione della sanità in un contesto di eccellenza, che rivolge i propri servizi ad un numero enorme di pazienti di ogni età. Mettere il paziente al centro è l’imperativo richiesto sia alle aziende sia alle strutture sanitarie per garantire le migliori attenzioni, assicurando livelli più alti di salute. Ringrazio Fujifilm e Città della Salute di Torino per l’importante lavoro che hanno saputo condurre insieme, contribuendo a migliorare la qualità della vita dei pazienti e a dare applicazione a soluzioni sempre più evolute e tecnologicamente all’avanguardia“.

È motivo di grande orgoglio che Mr. Goto e Fujifilm abbiano scelto la Città della Salute con i suoi ospedali (Molinette, C.T.O., Regina Margherita e Sant’Anna) come meta e punto di riferimento della prima visita in Europa. – ha affermato il dottor Giovanni La Valle, Direttore generale della Città della Salute di Torino. – Ennesima dimostrazione della grande eccellenza che contraddistingue le nostre Aziende. Questa importante partnership tecnologica permetterà un ulteriore salto di qualità delle nostre prestazioni. Lo sbarco dell’Intelligenza Artificiale nelle nostre Radiologie sarà sinonimo di un importante passo avanti nelle prestazioni. Passo avanti di cui beneficeranno il nostro personale, ma soprattutto i pazienti. Un vero e proprio tuffo nella sanità del futuro“.

Fujifilm

Che cos’è la Piattaforma REiLI

REiLI è la nuova piattaforma di intelligenza artificiale di Fujifilm, che prende il nome dalla parola giapponese che unisce due concetti, “Intelligenza e Pieno di Risorse”. È in grado di utilizzare numerosi algoritmi di riconoscimento per la gestione delle immagini cliniche. Il sistema può ad esempio analizzare queste ultime immediatamente a seguito dell’acquisizione, riconoscere in automatico le regioni anatomiche a cui fanno riferimento e verificare eventuali anomalie nell’immagine stessa. Inoltre è in grado di verificare le potenziali anomalie, confrontarle, analizzarle e fornire un supporto alla diagnosi al medico.

REiLI è in grado di supportare il medico radiologo non solo nell’analisi delle immagini diagnostiche, ai fini di una diagnosi tempestiva, ma anche nella gestione del workflow, ottenendo un prezioso aiuto nella gestione della worklist di refertazione e nella determinazione dei casi di maggior urgenza e rilevanza.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles