18.2 C
Torino
mercoledì 10 Agosto 2022

Transfrontalieri piemontesi: arrivano 8 milioni di ristorni fiscali dalla Svizzera

Recuperati 8 milioni di ristorni fiscali dai lavoratori transfrontalieri piemontesi che saranno impiegati per opere pubbliche nei Comuni di residenza

Sono circa 8 milioni i ristorni fiscali recuperati dai lavoratori transfrontalieri piemontesi. La cifra è stata resa nota dall’assessore all’Emigrazione Maurizio Marrone durante la Riunione del Consiglio Regionale in terza Commissione.

Il ristorno fiscale, ricordiamo, è un accordo stipulato tra Italia e Svizzera nel 1974 e prevede che le tasse che i lavoratori italiani frontalieri sostengono ritornino poi agli Enti locali quindi alle Province, ai Comuni e alle Comunità Montane di loro appartenenza.

Riguardo i lavoratori subalpini che si spostano ogni giorno nella Confederazione elvetica sono stati calcolati quindi oltre 8 milioni di euro come risulta anche dal decreto biennale del ministero dell’Economia e delle Finanze. Questi ristorni recuperati per la Regione Piemonte saranno destinati ai Comuni di residenza dei lavoratori, che si trovano entro 20 chilometri dalla frontiera, e saranno utilizzati per opere pubbliche.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles