15.7 C
Torino
martedì 25 Giugno 2024

Toro le leggende granata adottano un filare a Castagnole delle Lanze

Il calcio dei campioni e il vino di qualità si sono incontrati per stringere un patto di amicizia e di cooperazione giovedì 14 dicembre sulle dolci colline del Monferrato. Le glorie del Torino, dell’Associazione Ex-calciatori Granata,  sono state ricevute dal Sindaco di Castagnole delle Lanze, Calogero Mancuso, in una giornata che è destinata ad entrare nella storia. Claudio Sala, Renato Zaccarelli, Serino Rampanti e altri campioni granata del passato hanno ottenuto l’adozione di filari di una prestigiosa vigna, che produce lo straordinario Barbera “Lanze”. “E’ un progetto di valorizzazione del nostro territorio che è iniziato alcuni anni fa ed ha già portato 1.300 persone di tutta Europa ad accogliere la nostra proposta e di fatto a legarsi concretamente alla nostra comunità – spiega il Sindaco Mancuso – Da oggi anche l’Associazione Ex-Calciatori Granata entra a far parte della nostra compagine enologica-territoriale”. Claudio Sala, indimenticato capitano del Torino scudettato 1976 e Presidente dell’Associazione Ex-Calciatori Granata ha ringraziato, sottolineando “per noi è un onore ed un piacere ricevere un omaggio naturale così prezioso e prestigioso. Ci auguriamo sia il primo passo di un rapporto che può portare a proficue collaborazioni”.

Il connubio tra Castagnole delle Lanze e i campioni di ieri del Torino è stato sancito con un documento ufficiale rilasciato dal Comune e con la consegna di confezioni di vino “Lanze” della vendemmia 2022 a tutti i partecipanti. All’iniziativa vi è stata anche la presenza tra gli altri: del sindaco di Barbaresco Mario Zoppi; del consigliere delegato allo Sport di Alba, Daniele Sobrero; del referente dell’Università Pegaso del territorio Carmine Maffettone.

Il dinamico e accogliente paese dell’astigiano ha riservato una straordinaria accoglienza alla nutrita rappresentanza dell’Associazione Ex-Calciatori Granata, che aveva tra le sue fila anche Goffredo Pederzoli (storico dirigente del Torino con il presidente Pianelli), con tanto di esibizione degli sbandieratori di San Martino, seguita dalla visita alle gloriose Cantine Dogliotti, nate nel 1870. L’intensa giornata si è conclusa con un cordiale incontro conviviale all’agriturismo Babo, i cui titolari Marina e Renzo hanno portato in tavola una grande varietà delle loro specialità, con straordinari abbinamenti tra cibo e vini del Monferrato.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles