3 C
Torino
lunedì 5 Dicembre 2022

Spazio Portici arriva in via Nizza: Mix tra arte, creatività e riqualificazione

Ad annunciare la bella iniziativa che prenderà vita a Torino è la Sindaca Chiara Appendino che sulla sua pagina social, annuncia ‘Spazio Portici’, una galleria pubblica, che avrà l’obiettivo di coprire 12 km di portici della nostra città, dove il contemporaneo, l’arte e la creatività giovanile trovano la loro collocazione all’interno di uno spazio di bellezza storica.

Eccovi le sue parole e quelle di Marco Alessandro Giusta, assessore ai diritti, giovani creatività della Città di Torino. Le loro parole sul progetto che dopo via Po prende vita in via Nizza, a Torino.

Spazio Portici: Iniziativa ’artistica’ in Via Nizza a Torino

Così Chiara Appendino: “Buongiorno Torino! Una bella iniziativa che unisce arte, creatività e riqualificazione. Dopo via Po, Spazio Portici arriva in via Nizza, con l’obiettivo di coprire tutti i 12 Km di portici della nostra Città.

Si tratta di una galleria pubblica, dove il contemporaneo, l’arte e la creatività giovanile trovano la loro collocazione all’interno di uno spazio di bellezza storica e ne arricchiscono il contenuto giocando sul contrasto delle similitudini e delle differenze.  Per saperne di più, seguite l’Assessore Marco Alessandro Giusta”

Proprio questa mattina tra Vittorio Emanuele II e via Berthollet, sotto ai portici ha preso il via la seconda Edizione 2 di ‘Spazio Portici – Percorsi Creativi’, un progetto di Fondazione Contrada Torino Onlus in collaborazione con Città di Torino e Torino Creativa.

Il progetto prevede l’istallazione lungo i 12 chilometri di porticato di esposizioni, mostre temporanee e happening creativi.

In via Nizza sono stati selezionati 3 artisti ed un’artista, selezionati dal curatore Roberto Mastroianni, due di questi sono provenienti dall’arte urbana, Giada Giulia Pucci, Carlo Gloria,  e due dall’arte contemporanea UfoCinque e Xel che, durante la pandemia, hanno lavorato sul tema dello spazio urbano, creando un totale di 36 opere. Gli artisti scelti hanno lavorato con approcci completamente differenti tra loro e da tecniche diverse, ma tutti e quattro sono accomunati da una ricerca sulla città e sulle sue espressioni fisico temporali.

Spazio Portici, le parole dell’assessore Marco Giusta

L’assessore Marco Giusta si dice molto soddisfatto sulla sua pagina Facebook: Lo avevamo promesso, siamo tornati! #SpazioPortici 36 opere, 4 artisti/e! Vieni in via Nizza e guarda in alto. Spazio Portici è parte di una visione politica e strategica che mette al centro l’arte, la creatività e i/le giovani a servizio della valorizzazione della città, delle comunità che la abitano, del commercio e del turismo.

Siamo partiti da via Po, approdiamo oggi in via Nizza, con l’obiettivo di lavorare e valorizzare i 12 km di portici che caratterizzano la nostra città.

Spazio Portici è una galleria pubblica, dove il contemporaneo, l’arte e la creatività giovanile trovano la loro collocazione all’interno di uno spazio di bellezza storica e ne arricchiscono il contenuto giocando sul contrasto delle similitudini e delle differenze.

Vogliamo attraverso il progetto far emergere i temi sociali e civili che prima erano confinati tra le scritte sulle colonne e dare loro una nuova collocazione là, in alto, raggiungibili da tutte e tutti semplicemente alzando lo sguardo.

Nella sua naturale evoluzione Spazio Portici si connette al quartiere e alle sue gallerie d’arte andando a costituire l’ossatura di una galleria a cielo aperto.  Questa edizione è curata da Roberto Mastroianni, critico e curatore, esperto scientifico per la Città di Torino in materia di urban art, che accompagnerà il progetto supportando in futuro giovani curatori e curatrici che vorranno mettersi in gioco.

La Fondazione Contrada Torino ha elaborato una prospettiva per il futuro di questi portici, con il sostegno di Città di Torino, @Circoscrizione8 e il Comitato Rilanciamo i portici di via Nizza che diventeranno dedicati alla video art e al video mapping, miglioreranno l’illuminazione e installeranno l’infrastruttura necessaria per trasformare questo angolo di città.  Luci, arte, persone: così rinasceranno i portici di Via Nizza”

Non resta che andare in Via Nizza e sollevare gli occhi al cielo, al fine di assaporare tale magia.

Erica Venditti
Erica Venditti
Erica Venditti, Classe 1981, giornalista pubblicista dal 2015. Ho conseguito in aprile 2012 il titolo di Dottore di Ricerca in Ricerca Sociale Comparata presso l’Università degli studi di Torino. Sono confondatrice del sito internet www.pensionipertutti.it sul quale mi occupo quotidianamente di previdenza.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles