4.1 C
Torino
venerdì 23 Febbraio 2024

Space Festival a Torino incontri tra scienza, fantascienza e gioco

Si svolge a Torino sino a domenica 7 maggio la seconda edizione dello Space Festival. Si tratta di 100 appuntamenti a carattere culturale e divulgativo, tutti gratuiti, per raccontare il fascino delle stelle e i segreti dell’universo al grande pubblico e far conoscere il protagonismo delle imprese torinesi nel settore.

Questo “evento pop” a cavallo fra fra scienza, fantascienza e gioco, come lo definiscono gli organizzatori, comprende incontri, conferenze, proiezioni di film, presentazioni di libri, visite guidate in alcune aziende dell’aerospazio, esposizioni di prototipi e aeromodelli, mostre fotografiche, spettacoli dal vivo, esperienze di realtà virtuale con robot e droni. Chi vuole partecipare deve prenotarsi sul sito.

Tra gli ospiti ci sono gli astronauti Maurizio Cheli e Paolo Nespoli, l’astrofisico Roberto Battiston, ma anche un gallerista appassionato di collezionismo spaziale, Luca Cableri, un critico cinematografico come Steve Della Casa, e poi youtuber, divulgatori scientifici, scrittori.

L’assessore regionale alle Attività produttive sottolinea che con lo Space Festival il Piemonte punta a far conoscere le eccellenze di Torino nel campo dell’aerospazio, componente rilevante nel sistema economico e industriale con oltre 300 aziende e poli di ricerca tra cui cinque tra i più importanti al mondo, e vuole avvicinare a questo settore i giovani, che magari diventeranno studiosi di ingegneria aerospaziale e potranno lavorare in aziende che cercano sempre più personale qualificato. Tra gli ospiti astronauti come Maurizio Cheli e Paolo Nespoli, astrofisici come Roberto Battiston, ma anche un gallerista appassionato di collezionismo spaziale, Luca Cableri, un critico cinematografico come Steve Della Casa, e poi youtuber, divulgatori scientifici, scrittori.

La direzione artistica è affidata a Marco Berry, autore televisivo con una lunga esperienza nel settore: “Torino e il Piemonte sono capitali dello spazio, la Stazione spaziale internazionale è stata costruita per il 60% qui e la sua stanzia di controllo oggi è in Altec a Torino, ma quando si parla con le persone non lo sanno. L’idea del Festival è raccontare a un pubblico eterogeneo cosa c’è sopra le nostre teste e il segreto è farlo attraverso il gioco, la scienza e la fantascienza”.

Oltre alla Regione Piemonte offrono il loro contributo Unione Industriali Torino e AMMA, mentre a rappresentare l’industria di settore, in qualità di sponsor, vi sono Thales Alenia Space e Altec. L’evento si svolge in collaborazione con il Politecnico di Torino ed è patrocinato da Comune di Torino, Agenzia Spaziale Italiana, Distretto Aerospaziale del Piemonte e Associazione Piccole e Medie Imprese di Torino.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles