9.6 C
Torino
venerdì 30 Settembre 2022

Sciopero nazionale dei lavoratori Tim: il 23 febbraio presidio in piazza Castello a Torino

I sindacati dicono no allo “spezzatino” che si va configurando con il nuovo piano industriale di Tim, per questo motivo mercoledì 23 febbraio hanno indetto uno sciopero di tutte le lavoratrici e i lavoratori del Gruppo. Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil fanno sapere che lo stop riguarderà l’intero turno di lavoro, oltre all’astensione dalle prestazioni straordinarie dal 21 febbraio 2022 al 22 marzo 2022.

A Torino si terrà un presidio regionale, a partire dalle ore 10.00, davanti alla sede della Regione, in piazza Castello. Tra i motivi che preoccupano maggiormente i dipendenti c’è lo scorporo della rete prospettato nel nuovo Piano Industriale, una possibilità che a detta dei manifestanti frenerebbe la connettività del Paese e metterebbe a serio rischio il perimetro occupazionale.

La paura dei lavoratori è che il nuovo assetto societario possa dare il via ad una serie di licenziamenti per esubero. “Le telecomunicazioni debbono essere un diritto garantito a tutti, e solo la presenza forte di un campione nazionale può garantirlo.” affermano le tre sigle sindacali.

Lo scorso 10 febbraio a Roma i rappresentanti sindacali avevano provato a spiegare la loro contrarietà al progetto di scorporo della rete nel corso di un incontro con l’amministratore delegato di Tim, Pietro Labriola. Dal canto suo l’Ad aveva esposto i motivi per cui una simile decisione potrebbe, a condizioni regolatorie costanti, rappresentare per l’azienda l’opportunità di recuperare competitività sottraendosi ai rigidi vincoli imposti all’ex monopolista dalle Autority di controllo.

Carlo Saccomando
Carlo Saccomando
Classe 1981, giornalista pubblicista. Poco dopo gli studi ha intrapreso la carriera teatrale partecipando a spettacoli diretti da registi di caratura internazionale come Gian Carlo Menotti, fondatore del "Festival dei Due Mondi" di Spoleto, Lucio Dalla, Renzo Sicco e Michał Znaniecki. Da sempre appassionato di sport lo racconta con passione e un pizzico di ironia. Attualmente dirige il quotidiano "Il Valore Italiano".

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles