15.6 C
Torino
sabato 28 Maggio 2022

Ritorno al teatro: dal 2 al 12 settembre appuntamento al Torino Fringe Festival

Buone notizie per gli amanti del teatro: dal 2 al 12 settembre torna il Torino Fringe Festival, la manifestazione dedicata alle arti performative. Ecco tutte le informazioni da sapere in merito

In attesa di sapere cosa ci riserva il futuro tra pro e no green pass, la vita cerca di tornare il più possibile alla normalità. Ritornano in piena attività sempre più negozi, ristoranti, cinema e adesso anche i teatri. È stato infatti annunciato il programma della nuova edizione del Torino Fringe Festival, la manifestazione dedicata al Teatro Off e alle Arti Performative, nel periodo dal 2 al 12 settembre. E per quanti di voi vogliano avere le idee più chiare su cosa sia, ecco le risposte a tutte le vostre domande.

Torino Fringe Festival: cos’è questa manifestazione?

“Fringe” è un termine che in inglese indica “i margini, la periferia”, e in linguaggio artistico, segnala attività ed eventi fuori dai normali circuiti culturali. Laboratori artistici che nascono in ambienti “di nicchia” e che cercano un modo per incontrare il grande pubblico ed esprimersi.

(www.facebook.com)

Portare le manfestazioni in giro per Torino è infatti l’idea che guiderà la manifestazione. Non a caso Cecilia Bozzolini, presidente del Fringe Festival ha definito l’evento “un’occasione per artisti e pubblico per vivere, in presenza, il presente ma anche tutto lo spazio di una città, invadendo con le arti performative ogni luogo”.

Il progetto prevede una serie di performances teatrali e artistiche sparse in differenti luoghi della città, tra cui la Fondazione Torino Musei e il Museo Internazionale del Cinema, che ospiteranno alcuni appuntamenti. Altre location saranno, a seconda dello spettacolo, il giardino dell’Hiroshima Mon Amour, la Scuola Holden, il MAO, il Planetario Infini.To e la Casa Teatro Ragazzi e Giovani.

Ad animare il Festival non solo teatro ma anche tavoli di lavoro, conferenze, presentazioni di libri e happy hour con artisti. Vediamo quale appuntamento promette di essere particolarmente interessante.

Gli appuntamenti del Festival

Tra i vari eventi segnaliamo “Barabba – corso di sopravvivenza al paese reale”, spettacolo del Terzo Segreto di Satira, “Sciaboletta”, incentrato sulla figura di Vittorio Emanuele III, e “Tea Ceremony” performance che interagisce col pubblico e che opera un confronto culturale tra diverse civiltà.

(www.facebook.com)

Molto spazio è riservato anche alla donna: l’universo femminile è infatti presente negli spettacoli “Tua, Linda”, “Flirt”, “Dita di dama”, “Alice, per adesso” e “Rusina”, che raccontano storie di donne mettendo in scena la loro psicologia, le loro storie e i loro sogni.

Tuttavia, come dicevamo, nel Festival non c’è solo teatro ma anche altro. Di particolarmente interessante segnaliamo “Moon”, viaggio musicale che illustra la storia dell’universo e la nascita della vita in programmazione al Planetario di Torino, mentre per gli amanti della lettura (e dell’alcool) consigliamo la presentazione del libro “Elogio della sbronza consapevole” di Enrico Remmert e Luca Ragagnin.

Per scoprire il resto del ricco programma e avere tutte le informazioni necessarie, vi invitiamo a consultare il sito ufficiale del Torino Fringe Festival. Qui sotto, invece, le indicazioni dei costi.

BIGLIETTI

Carnet 5 spettacoli 40 €

Spettacolo singolo Intero 12 €

Spettacolo singolo Ridotto 10 €

ELENCO RIDUZIONI

Studenti universitari

Under 25

Bambini fino a 12 anni

Over 65

Disabili

Abbonamento Musei PiemonteTorino + Piemonte Card

Tessera Arci

Museo Nazionale del Cinema di Torino

Fondazione Torino Musei

A spasso con le rassegne

Scuola Holden (allievi)

Dipendenti Gruppo IREN

Danilo D'Acunto
Danilo D'Acunto
Dopo una formazione classica ho proseguito gli studi specializzandomi con lode in Archeologia e Storia dell'Arte Antica presso l'università Federico II di Napoli. Da anni mi occupo di divulgazione e promozione culturale guardando con interesse tutti i campi del settore, dalla letteratura all'enogastronomia, passando per arte, storia e fumetto.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles