19.9 C
Torino
giovedì 7 Luglio 2022

Nasce a Torino il Premio di Letteratura Sportiva “Gianni Mura”

La prima edizione sarà presentata domenica 22 maggio al Salone Internazionale del Libro

Domenica 22 maggio alle ore 15.30, nella sala Olimpica del Salone Internazionale del Libro, sarà presentato il Premio di Letteratura Sportiva dedicato al giornalista Gianni Mura. La Città di Torino e il Salone hanno concordato di dar vita a questa iniziativa letteraria con l’obiettivo di valorizzare e promuovere la letteratura, la narrativa e la cultura sportiva e la sua crescita e diffusione quale valore fondamentale del vivere sociale e della qualità della vita.

Il premio è rivolto a due categorie: il miglior libro di letteratura sportiva e il miglior libro di letteratura sportiva per ragazzi. È inoltre prevista una terza categoria, che consiste nella menzione della giuria che verrà assegnata per il miglior libro sul tennis.

La scelta delle opere e la votazione

La Giuria selezionatrice, presieduta dal Sindaco di Torino, Stefano Lo Russo, o suo delegato, sarà composta da 11 membri indicati dalla Città, dal Salone, dalla Federazione Italiana Tennis, da soggetti sostenitori del Premio e da 5 giornalisti ed esperti in ambito sportivo.

Per questa prima edizione, i titoli scelti dalla Giuria tra gli autori che abbiano pubblicato opere a tema tra il primo maggio 2021 e il 31 marzo 2022, verranno votati successivamente con metodo misto dalla Giuria e dal pubblico del Salone del Libro, che potrà procedere da inizio ottobre alla votazione sul sito www.salonelibro.it. La proclamazione dei vincitori 2022 avverrà a novembre, durante le Nitto ATP Finals.

La Città di Torino ha chiesto a Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Camera di Commercio di Torino di accompagnare questo percorso e di sostenere il Premio affinché possa coinvolgere un vasto pubblico e affermarsi come punto di riferimento per il giornalismo e la narrazione sportiva.

Gianni Mura
Il sindaco Stefano Lo Russo al Salone Internazionale del Libro di Torino

Lo Russo: “Questo premio ci ricorda che lo sport può essere uno strumento di unione e fratellanza”

Per il Sindaco Lo Russo l’istituzione di un premio di letteratura sportiva dedicato a Gianni Mura non rappresenta solo il giusto tributo a una delle più prestigiose penne conosciute dal giornalismo sportivo italiano ma, pensando all’attuale momento storico che vede tristemente l’Europa teatro di una guerra, ricorda a tutti noi che lo sport può e deve essere sempre uno strumento di unione e fratellanza tra i popoli e uno straordinario veicolo per diffondere la cultura dell’amicizia, della solidarietà e della pace.

“Presentare il Premio Gianni Mura qui al Salone è motivo di grande orgoglio – ha sottolineato Silvio Viale presidente dell’Associazione Torino Città del Libro -, sia perché è intitolato a uno dei più importanti giornalisti sportivi di sempre, sia perché il progetto sancisce ancora una volta il legame forte con la Città di Torino. Tutto questo ci consente di parlare di storie di sport, tema che sta molto a cuore al Salone come dimostra il lavoro dei podcast Fuoriclasse e il corposo palinsesto sportivo di incontri a tema sportivo di questa edizione. Ci auguriamo che in tanti partecipino al premio per celebrare lo sport e la sua narrazione insieme a noi“.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles