14.8 C
Torino
mercoledì 5 Ottobre 2022

Ecoturismo, 24 i borghi da visitare in Piemonte

Amate le escursioni e la natura? L'ecoturismo è la vacanza che fa per voi e il Piemonte offre svariate località da poter esplorare.

Non siete ancora andati in vacanza e vorreste organizzare qualcosa di diverso dal solito? Con l’ecoturismo si possono scoprire posti sconosciuti, totalmente immersi nella natura e soprattutto a zero impatto ambientale.

In Piemonte esistono svariati luoghi dove poter passare dei giorni in completo relax. Sul sito borghisostenibili.it si possono trovare 24 borghi nei quali vengono segnalati eventi, itinerari e tutti gli elementi ecosostenibili che lo caratterizzano.

Il progetto, promosso dalla Regione Piemonte, ha ricevuto il Premio Smart City Roadshow allo SMAU 2014 come esempio d’eccezione per la creazione di Smart Communities innovative. L’obiettivo è quello di promuovere le località impegnate nella tutela del territorio e le buone pratiche turistico-ambientali, fornendo al tempo stesso un servizio responsabile.

I luoghi da riscoprire

Per tutti gli amanti dell’arrampicata, della mountain bike, dello scialpinismo, del fondo escursionistico e delle passeggiate con racchette da neve, Acceglio, in provincia di Cuneo, è il luogo ideale per poter passare una vacanza immersi nella natura in qualsiasi stagione dell’anno.

Ad Alagna Valsesia, in provincia di Vercelli, non si può non visitare l’Ecomuseo del territorio e della cultura Walser, oltre che l’antica segheria, i mulini, i forni del pane, il forno della calce e il teatro.

Se amate l’arte, le ville e i giardini storici, Ameno (NO), è il borgo che fa per voi: Palazzo dei Conti Tornelli, Palazzo del marchese Solaroli, villa del Conte Agazzini, Casa Cotta, Villa Obicini, Palazzo Vegezzi, Casa Pestalozza, Villa Reiser, sono solo alcune residenze signorili da visitare.

A Cannero Riviera, in provincia di Verbania, si possono ammirare straordinari panorami percorrendo la ricca e curata rete di sentieri che si sviluppa sui pendii montani, dai quali si possono raggiungere villaggi rurali, immersi nei vigneti e nei castagni.

Bergolo - ecoturismo
Bergolo

Fra i Borghi autentici d’Italia troviamo Bergolo (CN), suggestivo per le sue manifestazioni come ad esempio il Cantè Magg, una festa che si svolge ogni anno l’ultimo sabato di maggio, ricca di canti e balli internazionali della primavera e il Raduno-festival internazionale Artisti di Strada che si tiene il secondo sabato e domenica di settembre.

A Castellar (CN) si può ammirare il Museo delle uniformi del Regio Esercito Italiano che documenta l’evoluzione dell’uniforme militare dall’Unità d’Italia alla seconda guerra mondiale.

Garessio (CN), nota per le famose cure con l’acqua S. Bernardo e il suggestivo centro storico, offre la possibilità di poter passeggiare o fare escursioni a piedi o in mountain-bike, circondati da un paesaggio molto vario.

Caratteristiche poi le borgate di San Damiano Macra, in provincia di Cuneo e quelle di Usseaux, in provincia di Torino.

Borghi nel Torinese

Ad Avigliana, una tappa obbligatoria è sicuramente il famoso lago, ma la cittadina in provincia di Torino, offre anche uno splendido parco naturale e un suggestivo centro storico circondato da numerose chiese che lo caratterizzano.

Colleretto Giacosa (TO), si distingue per essere un borgo ricco di attività ricreative e sportive sia per i più giovani, poiché vi possiamo trovare un’area con giostre, un campo da basket, da pallavolo e da beach volley, sia per i più adulti grazie alla nuova struttura polifunzionale permanente ad uso collettivo della comunità, nella quale si può giocare a bocce.

Massello, in provincia di Torino, occupa la parte nord occidentale della Val Germanasca e un tempo era caratteristico per l’economia basata sulla pastorizia e l’agricoltura; ad oggi l’amministrazione comunale ha realizzato alcune iniziative volte a favorire un turismo sostenibile che contribuisca alla sua rinascita, senza però alterarne l’integrità del territorio.

Gli itinerari escursionistici e la visita alle borgate sono la motivazione principale di un passaggio a Frassinetto, in provincia di Torino; in particolare è senz’altro consigliabile la visita delle due antiche e interessanti borgate di Chiapinetto e Berchiotto.

Cortemilia
Cortemilia

Ecoturismo tra storia, enogastonomia e sport

Cortazzone d’Asti (AT) è il borgo ideale per tutti gli appassionati di escursioni in bicicletta, mentre Cortemilia, in provincia di Cuneo, è celebre per la sagra della nocciola.

Se siete amanti della buona tavola una tappa obbligatoria è sicuramente il comune di Mombaldone (AT), il quale offre una ricca varietà di prodotti locali, vini e formaggi.

Sempre nella provincia di Cuneo è possibile ammirare la flora e la fauna di Neviglie. Mentre a Ostana si può partecipare a feste campestri, balli e canti corali di gruppi, a raduni alpini, alla cottura del pane, alle iniziative del museo etnografico e alla cura collettiva dell’ambiente.

Se siete amanti della storia, Magnano (BI) è il comune che fa per voi, immerso nel verde dei boschi e conosciuto per le chiese medioevali e barocche.

Per scoprire il territorio di Ricetto di Candelo (BI) e le sue eccellenze, si possono scegliere tre itinerari. Quello rosso riguarda il vino e si sviluppa lungo le antiche trattorie e osterie, l’itinerario azzurro, che riguarda i temi storici e artistici religiosi e infine quello verde che chiude il circuito con una passeggiata tra punti panoramici e didattici.

In provincia di Cuneo troviamo il borgo di Levice, soprannominato la langa dei muri di pietra costruiti a secco, dei tartufi e delle cascine che fanno da sfondo ai racconti di Cesare Pavese e Beppe Fenoglio. Un ambiente unico dal punto di vista naturalistico che presenta una successione di paesaggi terrazzati e valloni selvaggi.

Per tutti gli appassionati di animali, Neive, in provincia di Cuneo, ospita un’area protetta (ZPS – Zona di Protezione Speciale) sulle rive del fiume Tanaro, dove si sono sviluppati una serie di stagni in cui si possono ammirare i cormorani, il raro picchio rosso e le ghiandaie. L’area umida è una meta frequentata da chi vuole fare birdwatching. Il periodo migliore per osservarli è durante la nidificazione e la riproduzione, cioè da inizio marzo a fine luglio.
A settembre, invece, è ora di vendemmia.

Neive
Neive

Il comune di Vogogna (VB) è immerso nel verde della Valle Ossola, a pochi chilometri dai magnifici laghi Maggiore, Orta e Mergozzo. Il borgo medievale, rivalorizzato dalla pavimentazione in ciottoli di fiume, costituisce uno splendido palcoscenico per alcune manifestazioni religiose e civili.

Infine, il 24esimo borgo è quello di Volpedo (AL) paese natale del pittore Pellizza da Volpedo, che offre un ricco patrimonio storico e artistico.

Visita i borghi in bicicletta

Sempre sul sito è possibile trovare un itinerario per ogni singolo borgo da poter percorrere in bicicletta o sulla propria mountain bike, in modo da sostenere ancora una volta l’idea di ecoturismo. In questo modo da un lato viene salvaguardata la natura e allo stesso tempo si può vivere un’esperienza completamente sommersi e circondati dalla flora e dalla fauna del nostro territorio.

Quindi se amate le escursioni, le passeggiate, i borghi, le ville storiche, i musei, le sagre, la buona tavola, cosa aspettate: venite in Piemonte!

Simona Rovero
Simona Rovero
Classe 1995, aspirante giornalista. Laureata in Scienze della Comunicazione e in Comunicazione e culture dei media, nutro da sempre una grande passione per lo sport, il cinema, il buon cibo e la scrittura.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles