18.2 C
Torino
mercoledì 10 Agosto 2022

Domani al via la 21ª edizione del Glocal Film Festival: 68 i film ‘locali’ presenti

Domani, giovedì 10 marzo, prende il via il 21° Glocal Film Festival, che fino a lunedì 14 porta al Cinema Massimo MNC di Torino il meglio della cinematografia

Dopo la riprogrammazione estiva del 2020 e l’edizione online del 2021 il Glocal Film Festival è pronto a tornare in sala con il suo programma dedicato alla settima arte locale. Una vivace “macchina cinema” fatta di registi e attori, autori e qualificate maestranze, case di distribuzione e produzione che in Piemonte ha forti radici, ma che come il festival dimostra ogni anno, volge lo sguardo al mondo in pieno spirito glocal.

La 21ª edizione del festival dedicato al meglio della recente cinematografia regionale sarà a Torino al Cinema Massimo MNC dal 10 al 14 marzo 2022.

Ideato dall’Associazione Piemonte Movie, da oltre 20 anni attiva sul territorio regionale nella valorizzazione della cinematografia locale, il 21° Glocal Film Festival è diretto da Gabriele Diverio e realizzato con il contributo di Regione Piemonte e Fondazione CRT, il patrocinio di Città di Torino e Città Metropolitana di Torino, in sinergia con Film Commission Torino Piemonte, Museo Nazionale del Cinema e Torino Film Festival. Main Partner ODS. Main Sponsor Vermouth Carlo Alberto.

Cinque giorni dedicati alla settima arte

In 5 giorni, il 21° Glocal Film Festival propone al Cinema Massimo di Torino 68 titoli tra cui 5 documentari del concorso PANORAMICA DOC (3 anteprime assolute – Paradis-e di Francesco Cusanno, Luca Percivalle e Flavio Giacchero, Real Falchera 30 anni dopo-La rivincita di Giacomo Ferrante e Antonella Anelli, We Cannot Live Under That Flag di Lucio Laugelli, e 2 regionali I’ll Stand By You diMaximilien Dejoie e Virginija Vareikyte, Mother Lode di Matteo Tortone) più 4 doc brevi nella nuova categoria DOC SHORT e 15 cortometraggi dello storico contest SPAZIO PIEMONTE.

Glocal
Fredo Valla con Jasmine Trinca e Fernando

L’omaggio a Fredo Valla

In programma dal 10 al 14 marzo, le proiezioni dell’omaggio a Fredo Valla, il Premio Riserva Carlo Alberto a Gherardo Gossi e quello Prospettiva a Daniela Scattolin, l’evento dedicato al piccolo schermo CIAU BALE con Andrea Zalone e Gianni Carretta, due masterclass sulle opportunità che le tecnologie e il digitale offrono – tra cui quella con Claudio Di Biagio – e due focus sul formato breve di videodanza e quello prodotto sul territorio ospite 2022, la Slovenia.

Fredo Valla, autore occitano omaggiato di questa edizione, darà il via al Glocal giovedì 10 marzo alle 21, con la proiezione dei suoi documentari Sono gli uomini che rendono le terre vive e care e Novalesa, una storia d’inverno. Autenticamente glocal, Valla coltiva una visione globale del mondo dal piccolo paese dove vive, Ostana nel cuneese, ed è rappresentante fedele di quella cinematografia autoriale che il festival valorizza mostrando alcune delle sue opere più intimiste, benché nella sua carriera trentennale abbia scritto film per il grande pubblico come Il vento fa il suo giro e Volevo nascondermi, firmati Giorgio Diritti ed entrambe candidate al David di Donatello.

Glocal
Andrea Zalone e Germana Pasquero (foto di Elena Soroldoni)

Gherardo Dossi e Andrea Zalone ospiti d’ccezione al Glocal Film Festival

Altro omaggiato è Gherardo Gossi, direttore della fotografia torinese con all’attivo oltre 60 titoli, che sabato 12 sarà protagonista della masterclass ‘Girare un film con lo smartphone‘ e della tavola rotonda con suoi storici registi Daniele VicariGuido ChiesaDavide Ferrario e Daniele Gaglianone. In serata riceverà il Premio ‘Riserva Carlo Alberto’ e seguirà l’anteprima della versione restaurata de Il partigiano Johnny, in calendario per il Centenario della nascita di Beppe Fenoglio.

Il Glocal 2022 torna a dedicare uno spazio al mondo della TV con Andrea Zalone – storico autore di Maurizio Crozza – e Gianni Carretta, che insieme crearono Ciau Bale, show cult in onda su Quartarete TV a inizio 2000 che ironizzava sulla piemontesità – e saranno ospiti domenica 13 marzo alle 17.30.

Masterclass, danza e uno sguardo alla cinematografia Slovenia

L’autore e YouTuber Claudio Di Biagio, domenica 13 marzo terrà la masterclass ‘Tra web e regia. Percorsi per giovani videomaker‘ e sarà giurato di Spazio Piemonte così come Daniela Scattolin, giovane attrice protagonista della serie Netflix Zero e madrina del festival, che riceverà inoltre il Premio Prospettiva lunedì 14 marzo alle 20.00, durante la chiacchierata che precede la Premiazione.

Completano il programma i focus From Local To Global: Let’s Act ‘Glocal’ Together! che quest’anno volge lo sguardo alla Slovenia con FeKK – Ljubljana Short Film Festival, e il consolidato appuntamento con COORPI – La Danza in un minuto. La chiusura del festival è affidata a Double di Valerio Valente che arriva al Glocal in anteprima nazionale.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles