15.6 C
Torino
sabato 28 Maggio 2022

Concentrica Open School: il Teatro della Caduta torna tra i banchi di scuola

Iss Avogadro, Convitto Nazionale Umberto I e Liceo Domenico Berti sono i tre Istituti torinesi che hanno aderito al progetto formativo volto ad informare e avvicinare i ragazzi a quelle professioni legate al settore delle arti performative

Concentrica ritorna tra i banchi di scuola di alcuni Istituti scolastici della città di Torino nella versione Concentrica Open School, dopo un’edizione pre-pandemia realizzata nel 2019. IIS Avogadro, Convitto Nazionale Umberto I e Liceo Domenico Berti sono i tre Istituti torinesi che hanno aderito all’innovativo progetto formativo, partito nel mese di gennaio 2022 con laboratori pratici inseriti nei percorsi di Alternanza scuola-lavoro (PCTO) volti ad informare e avvicinare i ragazzi a quelle professioni legate al settore delle arti performative spesso nascoste “dietro le quinte”, facendo loro vivere in prima persona le fasi di organizzazione di un evento culturale.

Dal 28 aprile al 7 maggio 2022, a conclusione del periodo formativo, gli studenti diventeranno i padroni di casa e, all’interno dell’ IIS Avogadro e del Liceo Berti, accoglieranno il pubblico esterno, accompagnandolo in speciali visite guidate, raccontando  la propria scuola – spesso anche eccellenza di interesse storico o artistico – occupandosi  di promuovere un importante cartellone di spettacoli teatrali.

Il progetto, giunto alla terza edizione, è realizzato dal Teatro della Caduta in collaborazione con Torino Open Lab, agenzia dal profilo giovane che si occupa di orientamento e educazione non formale. Si inserisce nel programma più vasto di Concentrica www.rassegnaconcentrica.net, cantiere culturale di sperimentazione giunto ormai alla nona edizione, che si svolge tra Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta, ed è sostenuto da Compagnia di San Paolo, Ministero della Cultura, Regione Piemonte, Torino Arti Performative, Città di Torino, Fondazione CRT e Piemonte dal Vivo.

Spettacoli e momenti di confronto

Il focus dei titoli selezionati dalla direzione artistica di Lorena Senestro e Massimo Betti Merlin è incentrato sui linguaggi contemporanei, sulle Compagnie emergenti da tutta Italia e su tematiche vicine ai giovani. Ogni sera, dopo lo spettacolo, le Compagnie si intratterranno sul palco, di fronte al pubblico, insieme agli studenti che per l’occasione si trasformeranno anche in intervistatori, dando voce alla propria curiosità.

Con Concentrica Open School, la scuola diventa così un centro culturale aperto non solo ai ragazzi ma anche alle famiglie e alla comunità intera, come risultato di un percorso di orientamento sul terzo settore iniziato nei mesi precedenti con il coinvolgimento di formatori ad hoc.

Teatro Caduta
Il Colloquio

Il programma del progetto formativo-teatrale

Primo appuntamento in programma giovedì 28 aprile alle ore 21 all’IIS Avogadro, la prima regionale del gruppo teatrale I PESCI&ORTIKA che presenta “LA FORESTA“, Premio Antonio Neiwiller 2020 e finalista InBox 2021, a seguire venerdì 29 aprile alle ore 21 altra prima regionale al Liceo Berti il Collettivo BALT con “GRAY O SULLA PAURA DELLA VECCHIEZZA“, finalista al Premio Presente Futuro 2021.

Sabato 30 maggio sarà ancora l’IIS Avogadro ad aprire le sue porte alle ore 21 con lo spettacolo “IL COLLOQUIO” del Collettivo Lunazione, Premio Scenario Periferie 2019, finalista InBox 2021.

La settimana successiva, giovedì 5 maggio un appuntamento esterno agli Istituti, al Cecchi Point, che ospita alle ore 21 MARCO BIANCHINI con la Prima Nazionale di INTO THE WILDE” prodotto dal Teatro della Caduta. A seguire, venerdì 6 maggio, si riprende all’interno degli Istituti nella sede del Liceo Berti alle ore 21 con la Prima Regionale di APOCALISSE TASCABILE di FETTARAPPA SANDRI/GUERRIERI, Premio InBox 2021.

Il giorno successivo, sabato 7 maggio, alle ore 21 sempre al Liceo Berti, l’ultimo appuntamento in programma è con PAN DOMU TEATRO che presenta “ASSENZA SPARSA, altra Prima Regionale, Premio InTransito 2019.

Teatro Caduta
Assenza Sparsa

Lorena Senestro: “L’obiettivo è far appassionare i ragazzi al teatro e a tutti i mestieri che ruotano intorno ad esso”

“Molti dei mestieri che operano dietro alle quinte del settore arti performative sono sconosciuti ai ragazzi, ma una volta che li scoprono si appassionano, perché richiedono quella abilità personali che loro spesso già sviluppano nell’ambito del tempo libero, con il cellulare, nelle situazioni relazionali, con i coetanei, mettendo in campo le loro passioni che potrebbero trasformare in un lavoro“, queste le parole di Lorena Senestro, direttrice artistica di Concentrica Open School, insieme a Massimo Betti Merlin.

I nostri formatori – spiega Senestro – sono attori, social media manager, videomaker, giornalisti che raccontano agli studenti il proprio mestiere e li aiutano ad orientarsi in un settore, come quello dello spettacolo, che conoscono troppo poco. Nello specifico, tra questi, da Roma ci sono i redattori di Theatron 2.0, la testata web nazionale di nuova generazione cresciuta velocemente negli ultimi anni. E come ultimo step, coinvolgiamo i ragazzi nella promozione di spettacoli teatrali, sperando di raggiungere le famiglie e la comunità di riferimento di ciascun territorio. In una parola nuovi spettatori.” 

Biglietti: Intero 10 €- Ridotto 8 € – Ridotto gruppi (min 4 pax) 5 €

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles