18.2 C
Torino
mercoledì 10 Agosto 2022

Bolle di Malto, al via la 6° edizione della rassegna nazionale dedicata ai birrifici artigianali

Dopo due anni di stop forzato a causa dell’emergenza Covid la città di Biella torna ad ospitare Bolle di Malto: la rassegna che vede protagonisti i birrifici artigianali, giunta alla sua sesta edizione, si svolgerà dal 25 al 29 agosto 2022 in Piazza Martiri della Libertà. Per l’occasione saranno messi a disposizione circa 7.000 mq di esposizione e verranno ospitati 20 birrifici artigianali provenienti da diverse regioni italiane che presenteranno oltre 300 tipologie di birra. Oltre al buon bere si avrà la possibilità di degustare alcune tra le 100 specialità preparate dalle cucine di strada e assistere a concerti live per un totale di 2.400 minuti.

In Italia cresce la voglia di turismo brassicolo-gastronomico

Le rilevazioni di Assobirra (Annual Report 2021) testimoniano che oggi 3 italiani su 5 hanno il desiderio di conoscere e sperimentare il turismo brassicolo-gastronomico alla costante ricerca di sapori e gusti autentici. Una tendenza di mercato in forte crescita che Bolle di Malto ha saputo recepire e valorizzare nel corso degli anni. Dalla prima edizione tenutasi nel 2015, nel 2019 l’evento ha accolto oltre 90.000 visitatori provenienti da tutta Italia, con un consumo di oltre 30.000 litri di birra artigianale. Forte di questi numeri, Bolle di Malto è oggi il primo evento per partecipazione del Paese dedicato alla cultura e alla tradizione della filierabrassicola.

Bolle di Malto riporta al centro della discussione un comparto strategico dell’economia italiana come la birra artigianale e i suoi microbirrifici, settore che ha subito un rallentamento per il Covid-19 ma che tuttavia non ha mai arrestato la propria crescita. Nel 2021, infatti, la produzione ha raggiunto 17,6 milioni di ettolitri, superando così i livelli raggiunti nel 2019 pari a 17,3 milioni di ettolitri. Aumentano anche i consumi, che nel 2021 arrivano a sfiorare quota 20,8 milioni di ettolitri, dato vicino ai consumi del 2019.

Bolle di Malto

I premi istituiti e le aree dedicate agli sponsor

Anche Bolle di Malto nei due anni passati è dovuta arrendere alla pandemia, ma oggi riparte e punta a crescere con un palinsesto che si arricchisce di corsi, degustazioni e incontri tra esperti e amatori del settore, Quest’anno, infatti, prende vita la prima edizione dei premi “Bolle di Malto”: “Birra creativa“, “Birrificio sostenibile” e “Mastri Birrai in collaborazione“. 

Nascono “Casa Bolle”, area dedicata alle aziende del territorio nazionale che sostengono l’iniziativa e si affacciano al mondo di Bolle di Malto e tutti i suoi avventori, nonché “Arena Bolle” che ospiterà il convegno “Stati Generali della Birra Artigianale”, punto di incontro tra istituzioni, distributori, professionisti e appassionati del settore. Insomma, tutti coloro che amano la birra artigianale e desiderano viverla e raccontarla con passione.

Le collaborazioni con il Concertone del 1° maggio e Slowfood

Questo 2022 ha inoltre visto Bolle di Malto rafforzare la sua presenza nazionale diventando partner del Concerto del 1° maggio a Roma, accogliendo oltre 5 mila persone nello stand dedicato e 3 milioni di spettatori in diretta televisiva nazionale. Di grande importanza anche l’accordo siglato con Slowfood, che vede Bolle di Malto unico evento del settore presente in qualità di partner ufficiale nella Guida “Birre d’Italia 2023” e ospite a “Terra Madre Salone del Gusto 2022“, con l’Arena Bolle spazio dedicato a convegni e incontri che legano la tradizione ai temi della transizione agroecologica. Non da ultimo, un altro grande traguardo per il territorio biellese: Bolle di Malto sarà una delle tappe di “Road To Terra Madre”.

Carlo Saccomando
Carlo Saccomando
Classe 1981, giornalista pubblicista. Poco dopo gli studi ha intrapreso la carriera teatrale partecipando a spettacoli diretti da registi di caratura internazionale come Gian Carlo Menotti, fondatore del "Festival dei Due Mondi" di Spoleto, Lucio Dalla, Renzo Sicco e Michał Znaniecki. Da sempre appassionato di sport lo racconta con passione e un pizzico di ironia. Attualmente dirige il quotidiano "Il Valore Italiano".

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles