15.2 C
Torino
giovedì 18 Agosto 2022

Piemonte, stanziati oltre 19 milioni di euro per commercio e turismo

Cinque milioni e 800mila euro è lo stanziamento per il commercio piemontese nel 2022, insieme a oltre 13 milioni per il turismo. Lo ha spiegato l’assessore Vittoria Poggio in Terza commissione, presieduta da Claudio Leone, in occasione dell’esame del Bilancio di previsione 2022-2024 relativamente alle materie di competenza.

Nell’ottica di sostenere la progettualità del settore, che ha sofferto i disagi della pandemia e che oggi, anche in Piemonte, potrebbe patire i contraccolpi negativi del conflitto bellico in Ucraina, si ricerca non solo l’equilibrio tra commercio in sede fissa e su area pubblica, ma anche la riqualificazione dei centri urbani attraverso gli esercizi di vicinato e l’istituzione dei distretti urbani e diffusi. Come ha spiegato Poggio, i distretti sono lo strumento per contrastare la desertificazione commerciale e per rafforzare l’attrattività dei centri cittadini e dei territori in generale.  

Gli ambiti sono di livello comunale, infracomunale o sovracomunale in cui gli enti pubblici, le associazioni di categoria, le Camere di commercio e ad un altro livello i cittadini, le imprese e le formazioni sociali liberamente aggregati, saranno in grado di fare del commercio un fattore di innovazione. “Obiettivo principale – ha ribadito l’assessore – è far crescere l’attrattività e rigenerare il tessuto urbano sostenendo la competitività delle imprese commerciali“. Allo stato attuale più di un terzo dei Comuni piemontesi ha risposto affermativamente e sono sorti i primi 25 distretti.

Fondi per promuovere il rilancio del turismo

La pandemia ha inevitabilmente posto in sofferenza anche la filiera turistica regionale, nonostante questo è proprio il turismo uno dei motori della ripartenza. L’assessora Poggio ha sottolineato che sono stati stanziati più di sei milioni di euro per il miglioramento dell’offerta ricettiva, 850 mila euro per le strade storiche di montagna e altri sei milioni e 400mila euro per la promozione integrata con particolare attenzione ai grandi eventi, in particolare Eurovision, Salone del Libro e la Sesta conferenza mondiale dell’enoturismo di Unwto (l’organizzazione mondiale del turismo dell’Onu).

Si sta aprendo così una nuova fase di programmazione con obiettivi specifici, coinvolgendo le linee di indirizzo europee e nazionali. Al centro dell’azione c’è l’ecosistema turistico, ovvero un’offerta all’insegna della sostenibilità e dell’innovazione, utilizzando il digitale e la tradizione verde con una rilevanza crescente tra l’azione delle istituzioni pubbliche e dei privati, la partecipazione a eventi specifici di livello internazionale per un’efficace vetrina del Piemonte in accordo con gli enti locali.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles