15.6 C
Torino
sabato 28 Maggio 2022

Via Durandi: riqualificazione e arte urbana fanno nascere un nuovo spazio pubblico

La riqualificazione dell’area sita nel quartiere San Donato è stata sviluppata grazie ad uno specifico intervento di urbanismo tattico di Graphic Days®

Variopinti motivi geometrici che ricordano l’architettura degli edifici circostanti. Questa la nuova e colorata veste di via Jacopo Durandi. L’area all’interno del quartiere San Donato di Torino nel corso degli ultimi mesi è stata oggetto di un specifico intervento di arte urbana e la sua riqualificazione ha permesso la nascita di un nuovo spazio pubblico.

Oltre ad essere resa pedonale, via Durandi ha subito un vivace restyling. La sua pavimentazione è stata decorata con motivi geometrici seguendo la reinterpretazione in chiave moderna dell’architettura degli edifici circostanti. Nello specifico gli elementi compositivi e la palette colori individuata sono tratti dall’Istituto Comprensivo Pacinotti e dai mattoni e dalle inferriate delle ex-concerie Fiorio, progettate in stile “Novecento” di ispirazione neo-romanica da Pietro Fenoglio.

Via Durandi a Torino

Riqualificazione di via Durandi: il progetto di urbanismo tattico di Graphic Days®

Il progetto di riqualificazione di via Durandi è stato realizzato da Graphic Days Design Lab in collaborazione con la Città di Torino, l’assessorato alla mobilità e alle infrastrutture della Città di Torino, l’associazione Piazza dei Mestieri e l’istituto comprensivo Pacinotti, con il contributo di Iren e la sponsorizzazione tecnica di PPG Univer.

La nuova veste di via Durandi è l’esito di un percorso di progettazione partecipata che si è svolto ad aprile 2021 con gli stakeholder locali istituzionali tra cui la Direttrice del complesso scolastico Pacinotti, l’Assessore alla viabilità Lapietra, il Direttore ente formativo Immaginazione e Lavoro e il Presidente della Fondazione Piazza dei Mestieri.

E si è concluso con la messa in campo di un workshop a cui hanno partecipato gli studenti delle classi superiori del corso di Operatore Grafico dell’ente Immaginazione e Lavoro.

Il progetto di urbanismo tattico e di social design realizzato da Graphic Days® si è concentrato, sin dall’inizio, a creare uno stretto legame con il territorio restituendo alla sua comunità ciò che era la principale esigenza: un’area pedonale in cui poteva essere favorito l’incontro, lo scambio e l’innovazione sociale.

Attraverso l’azione di arte urbana in via Durandi abbiamo voluto portare l’attenzione della collettività e soprattutto degli abitanti del quartiere su un nuovo spazio pubblico, un luogo sicuro in cui le scuole possono svolgere attività fisiche, culturali e di svago e in cui favorire l’incontro e lo scambio tra fasce diversificate di fruitori. L’intervento è finalizzato a portare bellezza sull’area, innescando un processo virtuoso che stimoli la partecipazione dei cittadini e la definizione di nuove azioni e nuovi usi futuri” sostengono Ilaria Reposo e Fabio Guida, coordinatori artistici di Graphic Days®.

Letture animate

Area pedonale di via Durandi: gli appuntamenti di venerdì 26 novembre

E proprio venerdì 26 novembre nell’area pedonale completamente rinnovata di via Durandi Graphic Days® insieme a Fiab Torino Bike Pride ha deciso di organizzare attività laboratoriali in occasione anche della giornata dedicata al Bike to school. Una sperimentazione e una riappropriazione attiva del nuovo spazio pubblico nel quartiere di San Donato.

Il 26 novembre il Bike to school passa per via Durandi

Bike to school

Il 26 novembre è la giornata mensile dedicata al Bike to School. L’iniziativa nasce per sensibilizzare studenti e studentesse e i loro genitori sull’importanza di andare in bici a scuola. E così l’ultimo venerdì del mese, famiglie, insegnanti, volontari e studenti si organizzano per condividere il tragitto casa-scuola, con appuntamenti in ogni quartiere e un percorso prestabilito.

Il 26 novembre Bike To School passerà anche nel quartiere San Donato e per l’area pedonale di via Durandi.

Il percorso inizierà alle 7.30 da Piazza Amedeo Peyron. Da qui il gruppo raggiungerà l’Istituto comprensivo Francesco Faà di Bruno alle 7.45, l’Istituto comprensivo Pacinotti alle 8.00, la Scuola dell’Infanzia e Primaria Paritaria Montessori alle 8.15 e la scuola elementare Angiolo Gambaro alle 8.30. Un altro ritrovo di Bike to school in Circoscrizione IV sarà alle ore 8.00 dalla ciclabile c.so Telesio (ang. via Carrera), per poi proseguire sulla ciclabile su Str. Antica di Collegno e arrivo in via Pio Perazzo ang. Passoni.

L’invito a organizzare pedalate in gruppo per raggiungere la scuola e partecipare a gruppi già costituiti è rivolto a tutti i genitori della città ed è a disposizione un kit per organizzarlo.

“Uno dei principali motivi per cui non si usa la bicicletta in città, da soli o con i propri bambini, è perché le strade non sono ritenute abbastanza sicure per la presenza di eccessivo traffico a motore e scarso rispetto in strada. Pedalare insieme in gruppo, durante il Bike to school, permette di riappropriarsi degli spazi, come quello di via Durandi, e del diritto di utilizzarli in sicurezza e divertendosi. Ma è soprattutto un modo per ricordare che la bicicletta, e in generale la mobilità attiva, contribuisce a ridurre l’emissione di gas climalteranti” commenta Elisa Gallo, presidente di Fiab Torino Bike Pride.

I laboratori per bambini per sensibilizzare ad una vita più sostenibile

Nel pomeriggio di venerdì 26 novembre presso l’area pedonale di via Durandi saranno promosse attività rivolte a bambini, bambine, ragazzi e ragazze per sensibilizzare sull’uso della bicicletta e su uno stile di vita sostenibile. I laboratori sono organizzati da Graphic Days® e Fiab Torino Bike Pride, in collaborazione con Ciclostili ASD, Bici-t, Ecoborgo Campidoglio, Edulren e Museo A come Ambiente e si svolgeranno dalle 14 in poi.

Ecco il programma della giornata:

  • ore 14 Pedalare, Giocando: giochi di abilità con la bici, nozioni di base della tecnica ciclistica e avvicinamento alla ciclomeccanica. A cura di Ciclostili ASD in collaborazione con Fiab Torino Bike Pride.
    Età consigliata: 8-13 anni. È necessario portare bici e casco.
    Prenotazioni e info: info@bikepride.net
  • ore 14 Cargo Bike: test ride di cargo bike per trasporto merci e persone. A cura di Bici-t.
  • ore 15-16 Letture Animate: una lettura animata di favole per bambine e bambini. A cura di Ecoborgo Campidoglio
  • ore 16.45-17.45 La bellezza che passa dalla cura: come le nostre azioni quotidiane influiscono sull’ambiente e come piccoli gesti possono fare la differenza? Un laboratorio per bambini per imparare il ciclo dei rifiuti. A cura di Edulren.
Progetti via Durandi

In avvicinamento alla giornata del Bike to school, giovedì 25 novembre alle ore 15 il Museo A come Ambiente organizzerà il seguente laboratorio: Una bici per pensare“Keep Calm e passa al MAcA – Speciale”.

Il laboratorio del Museo A come Ambiente sarà dedicato alla bici, il mezzo di trasporto più divertente e green che ci sia.

Rossella Carluccio
Rossella Carluccio
Classe 1983. Ha iniziato con il giornalismo locale nel 2005 lavorando prima per “Il Risveglio” e poi per “Il Canavese”. Dal 2009 è giornalista pubblicista. Dopo la laurea in Scienze della Comunicazione inizia un’avventura lavorativa nel mondo del digital marketing ma senza dimenticare la sua prima passione, la scrittura. Unisce questi due universi e diventa copywriter. Dal 2021 ritorna a vestire i panni della giornalista.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles