-0.3 C
Torino
venerdì 9 Dicembre 2022

Novalesa, nuove modalità di visita all’Abbazia e al Museo archeologico

Nuove modalità per visitare la millenaria Abbazia della Novalesa, fondata nel 726 sulla via di transito del colle del Moncenisio, acquisita nel 1972 ormai fatiscente dalla allora Provincia di Torino, oggi Città metropolitana, e nuovamente affidata ai monaci benedettini.

Luogo di culto e di preghiera, ma anche scrigno d’arte, offre un patrimonio culturale unico nel suo genere che Città metropolitana di Torino mette a disposizione dei visitatori gratuitamente, nel rispetto dell’equilibrio tra l’apertura al pubblico e i tempi della vita monastica.

Il chiostro centrale, la chiesa dedicata ai santi Pietro e Andrea costruita nel XVIII secolo sulle fondamenta di un edificio tardo romano, le quattro cappelle dell’X! secolo – su tutte quella di Sant’Eldrado –  stupiscono ancora oggi e affascinano per la loro luminosità e la conservazione cromatica.

Il vice sindaco metropolitano Suppo: “Gioiello unico in Italia. Bene da preservare rispettando le regole monastiche”

Abbiamo concordato con i monaci benedettini nuove modalità per far visitare gratuitamente sia l’Abbazia con le sue cappelle che il Museo archelogico” ha dichiarato il vicesindaco di Città metropolitana Jacopo Suppoconsapevoli come siamo di possedere un gioiello unico non solo per la Val Cenischia e la Valle di Susa, un bene da tutelare e promuovere, sempre rispettando le regole della comunità monastica. Abbiamo investito molto negli anni passati per i restauri ed ora la Città metropolitana di Torino è pronta a dare nuovo impulso alle opere di manutenzione e recupero“. 

Abbazia Novalesa

Le nuove modalità di visita all’Abbazia di Novalesa

dal 14 marzo al al 14 giugno:

  • sabato alle ore 10,30 e 11,30 
  • domenica alle ore 11,30

dal 15 giugno al 15 settembre

  • lunedi, martedì, mercoledi, venerdi ore 10.30 e 15.30
  • sabato ore 10,30, 11.30 e 15,30
  • domenica ore 11.30 e 15.30
  • giovedì chiuso

dal 16 sett al 7 gennaio

  • sabato alle ore 10,30 e 11,30 
  • domenica alle ore 11,30

Le visite contemplative, durante le quali i partecipanti avranno modo anche di sostare nel parco e nelle cappelle dell’abbazia per meditare, pregare e contemplare, si svolgono ogni primo sabato del mese alle ore 10,30 e la terza domenica del mese alle ore 15,30: in quelle ore sono sospese le visite turistiche per dare modo ai partecipanti di godere del rispettoso silenzio necessario e consono al luogo. 

La visita al parco e alle cappelle è accompagnata. Le visite possono essere svolte negli orari indicati a partenza fissa o, per gruppi, su prenotazione all’indirizzo visite@abbazianovalesa.org

Museo Archeologico

Nei mesi di aprile, maggio, giugno, settembre – il sabato e la domenica dalle 11.00-13.00 e 14.00 -16.00, dal 1 luglio al 15 settembre tutti i giorni  alle ore 11.00 13.00 14.00 17.00 
chiuso il giovedì.

Anche la visita al Museo archeologico è gratuita, può essere libera o accompagnata. Negli orari di apertura sono sempre a disposizione degli operatori museali che possono fornire informazioni e accogliere i visitatori nell’esperienza museale.

Il Museo Archeologico è presidiato dagli operatori museali del centro Culturale Diocesano, le visite all’Abbazia sono garantite da Volontari di Novalesa e della Valle di Susa che si mettono a disposizione della Comunità monastica per questo servizio. 

Inaugurato nel 2009, il Museo Archeologico dell’Abbazia di Novalesa è ospitato nelle sale dell’antico refettorio dei monaci e nel portico prospettante sull’antico cortile dei novizi. Esso espone gran parte dei più significativi reperti emersi dalle campagne di scavo che hanno interessato il complesso monastico dal 1978 ad oggi, oltre a due sezioni dedicate alla storia monastica e al restauro del libro.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles