14.8 C
Torino
giovedì 6 Ottobre 2022

L’Università di Torino incontra a Oulx il climatologo Luca Mercalli

A UniTo si sperimenta l'Erasmus breve grazie all'Alleanza UNITA - Universitas Montium.

Per la prima volta Torino e le sue montagne ospitano una delle maggiori novità del programma Erasmus+ 2021-2027: gli Erasmus+ Blended Intensive Programme (BIP). L’iniziativa vedrà tra gli ospiti più attesi il climatologo Luca Mercalli, che martedì 12 luglio a Oulx incontrerà studenti e docenti partecipanti. La giornata sarà un’occasione per verificare le potenzialità delle energie rinnovabili e valorizzare i territori delle nostre montagne.

Da lunedì 11 luglio a venerdì 15 luglio, al Campus Luigi Einaudi dell’Università di Torino, un gruppo di lavoro coordinato dal professor Marcello Baricco prevederà una formazione sulle energie rinnovabili e sugli aspetti sociali ed economici legati allo sviluppo delle comunità energetiche, descrivendo le applicazioni ai territori montani delle diverse tecnologie (solare-fotovoltaico, idroelettrico, geotermico, eolico, biomasse). I partecipanti – provenienti da FranciaPortogalloRomaniaSpagna e Italia – alterneranno momenti di lezione in aula a visite guidate a realtà montane del Piemonte e dovranno creare un progetto per l’applicazione delle energie rinnovabili in territori montani.

Che cos’è UNITA-Universitas Montium?

Il programma Erasmus BIP si aggiunge alle altre nuove iniziative introdotte dal progetto UNITA-Universitas Montium, di cui l’Università di Torino è capofila, e che vedono ad esempio attivo in questi giorni, per il secondo anno, il programma di scambio di Mobilità Rurale sulle alpi piemontesi tra Ostana, Paraloup e Biella. Sono brevi corsi intensivi misti che prevedono periodi di attività in presenza di studenti o staff provenienti da almeno 3 Paesi europei alternati ad attività di apprendimento e cooperazione online.

Per UniTo è l’Alleanza UNITA-Universitas Montium a dare avvio e impulso a questa nuova opportunità Erasmus: i partecipanti provengono infatti dalle Università partner dell’Alleanza e in particolare da Francia, Spagna, Portogallo, Romania e Italia. Inoltre, i due BIP organizzati da UniTo sono incentrati su due capisaldi del progetto UNITA: l’intercomprensione tra lingue romanze e le energie rinnovabili per le comunità montane.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles