16.1 C
Torino
martedì 4 Ottobre 2022

Voucher vacanze, saranno validi fino al 30 giugno 2022

Il Piemonte ha approvato all’unanimità la legge che sposta il termine per utilizzare i voucher vacanze al 30 giugno 2022, mentre per gli ultimi acquisti c’è tempo fino al 31 dicembre 2021

La Regione Piemonte ha prorogato fino al 30 giugno 2022 la scadenza per utilizzare i voucher vacanze. La decisione è maturata allo scopo di tutelare i potenziali turisti che hanno già acquistato i voucher vacanze in relazione alle incertezze derivanti dall’emergenza sanitaria da Covid-19. In questo modo si estende la loro scadenza per evitare che avvenga prima del loro utilizzo.

Una decisione per salvaguardare il turismo

I voucher vacanze hanno riscosso un notevole successo e anche per questo motivo la Regione Piemonte ha voluto prolungare la loro scadenza, in modo tale che non vadano sprecati una volta acquistati.

La Giunta regionale pertanto, tenuto conto dell’evoluzione della pandemia, dell’eventuale dichiarazione dello stato di emergenza da parte del Governo e delle conseguenti restrizioni alla mobilità turistica, potrà fissare nuove scadenze per l’assegnazione e la fruizione dei voucher.

Il turismo è uno dei nostri asset strategici. I voucher sul Lago Maggiore, per esempio, sono andati a ruba. In primavera questo potrà essere uno strumento di rilancio innovativo e vincente, anche per far conoscere il nostro territorio“, ha dichiarato Alberto Preioni.

Lago Maggiore, voucher vacanze
Lago Maggiore

Un provvedimento adottato anche da altre Regioni

La misura è stata adottata anche da altre Regioni e da San Marino sempre con lo scopo di aumentare il flusso dei turisti, consentendo loro dei pernottamenti a dei prezzi vantaggiosi. Introdotto dal Decreto Rilancio, il voucher vacanze è nato con l’idea di sostenere il settore turistico alberghiero in seguito alla crisi pandemica, permettendo agli italiani di tornare a viaggiare e godersi un po’ di relax, dopo aver trascorso diversi mesi in casa durante il lockdown e le varie restrizioni.

Molte famiglie con un reddito inferiore a 40 mila euro, hanno potuto e potranno ancora beneficiare di uno sconto che va dai €150 a €500 sulla prenotazione di un soggiorno in Italia presso le strutture alberghiere e turistiche aderenti.

Grazie a questa ulteriore proroga, tutti coloro i quali acquisteranno un voucher vacanze potranno avere un risparmio fino all’80%, mentre il restante 20% andrà recuperato nella dichiarazione dei redditi dell’anno successivo.

Simona Rovero
Simona Rovero
Classe 1995, aspirante giornalista. Laureata in Scienze della Comunicazione e in Comunicazione e culture dei media, nutro da sempre una grande passione per lo sport, il cinema, il buon cibo e la scrittura.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles