25.9 C
Torino
lunedì 4 Luglio 2022

Violenze di Capodanno a Milano: coinvolti anche alcuni giovani di Torino

Le indagini hanno individuato al momento 18 responsabili delle violenze di Capodanno a Milano: alcuni giovani inquisiti sono di Torino

Tra i responsabili delle violenze perpetrate a danno di alcune giovani ragazze durante la notte di Capodanno in piazza del Duomo a Milano ci sono anche alcuni giovani di Torino.

Le indagini svolte dalla Polizia al momento hanno individuato 18 ragazzi coinvolti, di cui tre minorenni mentre i restanti ragazzi hanno tutti un’età massima di 21 anni.

Il “branco” si è reso responsabile di violenze sessuali abbastanza gravi: le accuse sporte dalle ragazze coinvolte parlano di palpeggiamenti e assalimenti.

Tre diversi episodi di violenza sono stati attualmente ricostruiti dagli agenti della Polizia di Milano e due di questi sono stati in parte anche “documentati” da alcuni video di alcuni passanti. Tra i casi più gravi vi è quello di una 19enne assalita e spogliata dal branco e quello che ha visto protagoniste loro malgrado due turiste tedesche.

Capodanno di violenza a Milano: tra i responsabili anche dei giovani di Torino

L’attività investigativa svolta e portata avanti dalla Polizia milanese si è basata su numerosi elementi: le immagini di videosorveglianza, i video “catturati” dai passanti, le ricostruzioni e le testimonianze delle vittime, le indagini sui contenuti pubblicati sui vari social network.

E grazie anche ad uno speciale software per il riconoscimento facciale al momento gli agenti hanno potuto al momento identificare 18 ragazzi che quella sera del 31 dicembre 2021 si sono trasformati in “branco” e hanno aggredito almeno 9 ragazze.

Gli agenti hanno proceduto anche ad effettuare le perquisizioni presso i domicili dei giovani ora inquisiti per aggressione a sfondo sessuale: alcuni dei ragazzi coinvolti nel drammatico caso di violenze si è scoperto che quella sera si trovavano solo in trasferta a Milano ma la loro residenza è invece nella città di Torino.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles