26.1 C
Torino
sabato 28 Maggio 2022

Vandali fanno irruzione nel noto negozio di dischi “Rock&Folk” di Torino

Dopo aver distrutto la vetrina esterna ed aver saccheggiato il fondo cassa di 300 euro i malviventi hanno appiccato un incendio all’interno del negozio torinese

Un brutto risveglio per i proprietari del negozio di dischi “Rock&Folk” di Torino. Nella notte di giovedì 14 ottobre alcuni malviventi hanno distrutto e sfondato una delle vetrine esterne dell’esercizio commerciale sito nel centro di Torino, in via Bogino 4, e hanno saccheggiato il fondo cassa.

Non solo è stata divelta la vetrina esterna del locale, ma i vandali, una volta entrati all’interno, hanno danneggiato anche gli scaffali ed alcune vetrinette dove sono solitamente collocati alcuni dei prodotti e dei gadget venduti dal negozio di dischi.

I delinquenti sono passati poi alla cassa dove hanno potuto rubare il fondo cassa in essa contenuto. Un magro bottino costituito da 200 euro in contanti e da altri 100 euro suddivisi in monete di piccolo taglio. I ladri, infatti, non si sono tirati indietro neanche a portare via con loro i piccoli centesimi da 50 e 10 centesimi.

L’aggravante di questo increscioso atto di vandalismo avvenuto questa notte è stata che i ladri hanno appiccato fuoco ad alcuni degli oggetti presenti nel negozio provocando un principio di incendio.

Una furia vandalica gratuita

I proprietari del negozio di dischi di via Bogino sono ancora increduli di fronte alla situazione che si sono trovati davanti questa mattina: una furia mai vista ad opera di alcuni malviventi che hanno deciso non solo di saccheggiare ma di distruggere anche gratuitamente tutto ciò che si parava di fronte a loro ed infine trovando anche il tempo e le energie per provocare un incendio.

Dopo aver infatti distrutto la vetrina esterna e quella interna ad essa collegata ed aver fatto irruzione nell’esercizio commerciale, i malviventi hanno anche cercato di appiccare un incendio utilizzando alcuni oggetti altamente infiammabili presenti all’interno del negozio.

“Hanno strappato le cartoline dei clienti che ci spediscono durante l’estate e che noi appendiamo in una parte del nostro negozio e le hanno unite a delle vecchie fatture e a un cuscino di plastica e hanno fatto un piccolo falò – ci racconta il proprietario – Per fortuna il fuoco è stato limitato perché se avessero appiccato un fuoco maggiore all’interno di un negozio di vinili poteva essere un grosso problema non solo per noi ma anche per il palazzo ed i suoi abitanti” commenta il proprietario del negozio.

Attestati di solidarietà nei confronti dei proprietari di Rock&Folk

L’increscioso fatto sembra sia successo indicativamente verso le 4 del mattino.“All’una e mezza un vicino di casa è passato davanti al nostro negozio e non ha notato nulla di anomalo. Siamo poi stati avvertiti questa mattina verso le 8 dagli altri commercianti vicini” dichiara il proprietario di “Rock&Folk”.

Sul luogo è già intervenuta la Polizia scientifica che ha potuto fare i rilevamenti del caso e c’è in corso un’indagine sull’accaduto da parte delle forze dell’ordine.

I proprietari di “Rock&Folk” stanno procedendo a sistemare per quanto possibile il negozio dove le drammatiche vicende di questa notte. L’esercizio potrebbe riaprire al pubblico sicuramente a partire dalla giornata di domani.

La notizia e le foto dell’atto vandalico sono state pubblicate sulla loro pagina Facebook. Clienti, amici e conoscenti dello storico negozio di musica torinese hanno espresso la loro piena solidarietà per l’accaduto. E anche noi come redazione ci uniamo, sperando che il negozio possa riaprire al più presto i battenti.

Rossella Carluccio
Rossella Carluccio
Classe 1983. Ha iniziato con il giornalismo locale nel 2005 lavorando prima per “Il Risveglio” e poi per “Il Canavese”. Dal 2009 è giornalista pubblicista. Dopo la laurea in Scienze della Comunicazione inizia un’avventura lavorativa nel mondo del digital marketing ma senza dimenticare la sua prima passione, la scrittura. Unisce questi due universi e diventa copywriter. Dal 2021 ritorna a vestire i panni della giornalista.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles