26.1 C
Torino
sabato 28 Maggio 2022

Scoperti anche a Torino medici e sanitari non vaccinati ma comunque al lavoro

Una dermatologa di Novara e due odontoiatri di Torino continuavano ad esercitare la professione medica nonostante erano sprovvisti di vaccino anti Covid, obbligatorio per gli operatori sanitari

Una dermatologa di un centro medico di Novara e due odontoiatri di Torino sono stati scoperti senza la regolare vaccinazione anti Covid dai Carabinieri dei NAS.

La prima esercitava la sua attività professionale sebbene abbia già ricevuto un provvedimento di sospensione dall’Ordine e anche i due odontoiatri continuavano ad esercitare l’attività in regime privato nonostante fossero destinatari del provvedimento di sospensione emesso dall’Ordine professionale per inottemperanza all’obbligo vaccinale.

Durante i controlli è risultato che anche un’assistente alla poltrona era sprovvista di regolare vaccino previsto obbligatoriamente per gli operatori di interesse sanitario.

Denunciati subito i sanitari coinvolti e posti sotto sequestro i due studi odontoiatrici situati a Torino.

In tutta Italia i Carabinieri dei NAS stanno procedendo a controlli serrati per verificare il rispetto dell’obbligo di vaccinazione da parte dei medici e degli operatori di interesse sanitario.

Finora sono state monitorate 6.600 posizioni a livello nazionale e 308 figure professionali del settore sanitario sono risultati irregolari ovvero svolgevano la propria attività sebbene inadempienti all’obbligo di vaccinazione per la prevenzione del COVID-19.

Tra questi, i NAS Carabinieri hanno individuato 135 tra medici, odontoiatri, farmacisti, infermieri e altre figure ritenute responsabili di esercizio abusivo della professione per aver proseguito lo svolgimento delle proprie attività nonostante fossero oggetto di provvedimenti di sospensione emessi da Autorità sanitarie e relativi Ordini.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles