9.9 C
Torino
venerdì 30 Settembre 2022

Rinvenuto il cadavere di un clochard in corso Unità d’Italia sotto il ponte Sangone

L’uomo senza fissa dimora di 42 anni è stato trovato senza vita e la causa della morte potrebbe essere un overdose

Il cadavere di un uomo senza fissa dimora è stato rinvenuto nella giornata di ieri in Corso Unità d’Italia a Torino proprio sotto il ponte Sangone.

A trovare il corpo sono stati due agenti della Polizia di Stato dopo che una coppia di cittadini ha segnalato la presenza di un signore riverso per terra che sembrava, ad una prima analisi superficiale, una persona senza fissa dimora colpita da un malore.

I poliziotti sono giunta sul posto e sull’argine dell’affluente Sangone sotto il ponte ha rinvenuto il corpo, ormai senza vita, dell’uomo che poi si è scoperto essere Bruno Fontana, nato a Pinerolo nel 1979.

Il 42enne è stato trovato a carponi in posizione prona con il volto appoggiato sul terreno. Sul luogo è giunta in un secondo momento un’ambulanza e il personale sanitario ha potuto accertare il decesso dell’uomo. Dopo aver chiesto supporto ad un medico legale è stata potuta conoscere anche la presumibile motivazione del morte.

Sembra che l’uomo sia morto per overdose. Questa tesi è confermata anche dal fatto che vicino al corpo è stato rinvenuta una siringa da insulina.

Gli agenti intervenuti hanno potuto rintracciare velocemente le generalità dell’uomo perché all’interno delle sue tasche sono stati rinvenuti dei fogli rilasciati dai Carabinieri di Moncalieri che attestavano ufficialmente le generalità dell’uomo.

Sul luogo è poi intervenuta la Scientifica che ha proceduto con i rilevamenti del caso.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles