27 C
Torino
lunedì 4 Luglio 2022

Parcheggio Gtt della metro Bengasi: promozioni, dove? Si chiedono i cittadini

Il 31 maggio scorso ha aperto i battenti il parcheggio di piazza Bengasi, ossia l’area di sosta situata vicino al capolinea della metropolitana Collegno Fermi-Torino Bengasi. All’interno ben 400 posti a pagamento pensati per facilitare la vita a chi fruisce della metropolitana quotidianamente per lavoro. L’obiettivo dichiarato del progetto: “ridurre i veicoli che dalla cintura, o dalla stessa zona di Bengasi, arrivano al centro di Torino“. La sosta é a pagamento dalle 8 alle 19.30 dal lunedì al venerdì, esclusi sabato, domenica e festivi.

Parcheggio Gtt metro Bengasi: Quali le tariffe, convengono davvero?

La Gtt ha ideato degli abbonamenti a tariffa integrata che prevedono: sosta+trasporto pubblico, ai seguenti prezzi: il settimanale 17 euro (5 euro di sosta + 12 euro di trasporto pubblico locale); il mensile 57 euro (19 euro di sosta + 38 euro di trasporto pubblico locale); il trimestrale 164 euro (50 euro di sosta + 114 euro di trasporto pubblico locale) e, infine, l’annuale 499 euro (189 euro di sosta + 310 euro di trasporto pubblico locale);

Facendo i conti certosini l’abbonamento “trasporto pubblico+sosta” per i clienti del parcheggio Bengasi se si considera la sola sosta parrebbe vantaggioso: massimo di 1 euro al giorno con l’abbonamento settimanale a 0.75 euro al giorno con l’abbonamento annuale.

Ma i cittadini fanno notare che non sia proprio tutto oro quel che luccica, perché leggiamo sul gruppo facebook ‘Noi di Nizza Millefonti’ molti hanno già un abbonamento mensile/annuale per metro e trasporti ragion per cui la tariffa è inavvicinabile, infatti per chi non vuole optare per gli abbonamenti integrati vi è la possibilità di sostare nel parcheggio alla tariffa di 1 euro all’ora. Qui le polemiche più vigorose, per una giornata di lavoro quanto costa?

Cittadini infuriati: tariffe vantaggiose? ma dove?

Molti di noi, si legge sui social, hanno già l’abbonamento annuale dunque giacché 1 euro all’ora è impensabile spenderli, pur facendo l’abbonamento integrato è un salasso, doppie spese, per chi ha l’abbonamento annuale dei trasporti pubblici, una bella fregatura.

Riportiamo qualche commento apparso a tal riguardo sul gruppo facebook, ‘Noi di Nizza Millefonti’

Erika scrive, e da qui si innesca il confronto/polemica sul parcheggio Gtt Bengasi: “Stamattina volevo parcheggiare nel parcheggio di Bengasi… Mi sono detta… Ma si un euro al giorno… Beh le tariffe sono leggermente cambiate… 1 euro l’ora 17 euro la settimana è mi sembra 57 al mese.… Inutile dire che me ne sono andata scioccata.”

Federica prova a spiegare il senso delle tariffe: “Mi pare che il parcheggio a tariffa agevolata sia legato all’abbonamento dei mezzi. È un abbonamento unito parcheggio+trasporto

Erika risponde: “praticamente spendi circa un euro al giorno se fai abbonamenti a trasporto più parcheggio… Però se come me hai già l’abbonamento annuale gtt sei fregato”.

Claudio, dalla sua rincara: “Fenomeni lungimiranti… A quel prezzo tanto vale pagare la sosta a destinazione ed risparmiare il costo della metro

Alessandra, imbufalita trova proprio inutile il parcheggio e soprattutto i soldi spesi per farlo, che avrebbero, a suo avviso, essere destinati ad altro: “Coi miliardi che hanno sprecato in 10 anni di lavori, manco avessero scavato con un cucchiaio, ora devono fare cassa. Se penso a quante cose avrebbero potuto fare per migliorare il quartiere, coi soldi bruciati per i ritardi di metro e quella mostruosità del palazzo della regione, mi viene l’ulcera”

Rosaria, dalla sua confronta il Parcheggio Bengasi con quello del Lingotto, dove le problematiche relativamente ai costi paiono analoghe: “Praticamente come il parcheggio del Lingotto, che per i clienti è 2 ore gratis, ma per noi dipendenti con lo sconto mensile 40€“.

Voi al riguardo cosa ne pensate? Utile o meno il parcheggio Bengasi? E sulle tariffe? Diteci la vostra

Erica Venditti
Erica Venditti
Erica Venditti, Classe 1981, giornalista pubblicista dal 2015. Ho conseguito in aprile 2012 il titolo di Dottore di Ricerca in Ricerca Sociale Comparata presso l’Università degli studi di Torino. Sono confondatrice del sito internet www.pensionipertutti.it sul quale mi occupo quotidianamente di previdenza.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles