14.8 C
Torino
mercoledì 5 Ottobre 2022

Non paga il conto in un locale e minaccia il titolare con uno sfollagente

È successo in zona Madonna di Campagna. L’uomo è stato denunciato sia per violenza privata e minacce che sanzionato per possesso di stupefacenti

Avere a che fare con clienti inadempienti una volta giunto il momento di pagare il conto è la paura di ogni ristoratore. E il proprietario di un locale nel quartiere di Madonna di Campagna negli scorsi giorni si è ritrovato suo malgrado in questa spiacevole situazione.

Qualche giorno fa quattro uomini hanno deciso di consumare la cena presso il suo ristorante, nella zona nord di Torino. Dopo circa mezz’ora due dei quattro avventori sono usciti dal locale mentre gli altri sono rimasti seduti al tavolo. Passati alcuni minuti anche questi ultimi due si stavano allontanando con la scusa di andare a fumare una sigaretta.

Il titolare allora gli ha indicato la terrazza con una zona adibita ai fumatori ma i due uomini gli hanno comunicato di voler scendere in strada. E per tranquillizzare il proprietario, uno dei due, un cittadino italiano di 21 anni, era interessato a lasciargli in pegno la chiave della propria autovettura.

Il ristoratore, insospettito dall’insolita proposta, gli ha intimato il pagamento immediato della cena ed è stato a questo punto che i due clienti, con scatto fulmineo, hanno abbandonato il locale. Il proprietario ed una dipendente prontamente li hanno inseguiti ma improvvisamente il ventunenne ha estratto dal borsello uno sfollagente, minacciando di colpire l’uomo se si fosse avvicinato.

Il proprietario ha immediatamente allertato il 112 e gli agenti del commissariato Madonna di Campagna giunti sul posto hanno controllato l’uomo trovandogli durante la perquisizione due sacchetti contenenti infiorescenze di marijuana.

Ora il 21enne è stato denunciato per violenza privata e minacce e sanzionato amministrativamente per il possesso della sostanza stupefacente.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles