26.1 C
Torino
sabato 28 Maggio 2022

Non gradisce il pranzo di Natale e la prende a pugni: arrestato un 37enne in Barriera di Milano

Non è l'unico episodio di violenza avvenuto a ridosso delle festività: giovedì notte alcuni poliziotti sono intervenuti in un esercizio commerciale a causa della presenza di un soggetto ubriaco e aggressivo

Ad un mese esatto dalle celebrazioni della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne sembra che l’enorme campagna di sensibilizzazione da parte di istituzioni, media e associazioni sul problema delle violenze nei confronti del genere femminile non abbia sortito gli effetti sperati su tutta la popolazione. Proprio nel giorno di Natale un uomo di 37 anni, residente in zona Barriera di Milano, ha aggredito la compagna in quanto non aveva gradito il pranzo preparato per la festività.

La vittima era già stata aggredita nella mattinata, sulla strada di ritorno dal supermercato. L’uomo le aveva strappato di mano il carrello per la spesa e con questo l’aveva colpita. La donna, spaventata, era riuscita ad allontanarsi, rientrando velocemente a casa. Nel pomeriggio il trentasettenne si è nuovamente avventato su di lei, sferrandole una serie di pugni al volto. Non pago, ha poi afferrato una chiave, provocandole un taglio all’altezza del sopracciglio.

Al termine dell’aggressione la vittima ha contattato una sua conoscenza, riferendole l’accaduto. La donna ha convinto l’amica ha contattare immediatamente il numero unico per le emergenze. Gli agenti della Squadra Volanti hanno così raggiunto un appartamento in zona Barriera di Milano dove hanno trovato la vittima con il volto tumefatto. L’uomo è così stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e condotto in carcere presso la Casa Circondariale “Lorusso e Cutugno”.

Violenza donne

Via Rossini, marocchino ubriaco colpisce il titolare di un negozio con un pugno al volto

Quello del 25 dicembre non è l’unico episodio di violenza accaduto a ridosso o durante le festività. Giovedì notte gli agenti del commissariato Centro sono intervenuti in un esercizio commerciale a causa della presenza di un soggetto molesto.

Precedentemente l’uomo, un cittadino marocchino di 31 anni, era entrato nel negozio barcollando, sotto effetto di sostanze alcoliche, e, dopo aver prelevato 3 bottiglie di birra dal frigo, le aveva portate in cassa. Qui aveva tentato di ultimare l’acquisto effettuando un pagamento che non corrispondeva al reale prezzo degli articoli. Il titolare, considerato anche il suo stato di ubriachezza, lo aveva invitato ad allontanarsi. Lo straniero aveva allora iniziato a minacciarlo, dapprima verbalmente, per poi afferrare una quarta bottiglia con l’intenzione di scagliarsi contro la vittima.

Grazie all’ausilio di una terza persona, questi era riuscito a scongiurare il gesto ma l’uomo era ormai diventato incontenibile, così ne era scaturita una colluttazione, dove il trentunenne era riuscito a portare a segno un pugno al volto del titolare. L’arrivo dei poliziotti ha posto fine all’aggressione, determinando l’arresto del soggetto per tentata rapina.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles