27 C
Torino
lunedì 4 Luglio 2022

Moncalieri, la passione costa cara: l’autobus non arriva, fanno sesso, multa salata

Si sa che alla passione non si comanda, o forse era al cuore? Sta di fatto che due torinesi, a Moncalieri, stufi ed annoiati nell’attendere un autobus che non arrivava hanno pensato bene di intrattenersi in altro modo, e spinti da una passione irrefrenabile si sono addentrati in un campo poco distante ed hanno pensato bene di lasciare andare i freni inibitori e di fare sesso.

Data la fitta vegetazione pensavano di poter godere del loro idillio amoroso senza incorrere in nessuna ammenda, peccato che non avevano fatto i conti con gli inquilini dei palazzi limitrofi, che dall’alto assistendo allo spettacolo forse per invidia, scusate la battuta, forse per rabbia per la mancanza di decoro, hanno deciso di allertare le Forze dell’ordine.

All’arrivo della volante lui, 38enne, è riuscito a scappare, lei, 46 enne, inizialmente ha cercato di far notare che stava solo prendendo il sole, poi ha dovuto confessare. Morale? Lei si è trovata dinanzi a ben 10 mila euro di multa per aver ceduto ad un momento di estrema passione.  I fatti e l’ironia di Luciana Littizzetto che non è riuscita a non commentare con la simpatia che la contraddistingue il singolare fatto, lanciando frecciate a lui e a lei.

Moncalieri, fanno sesso aspettando l’autobus, lui  riesce a scappare, a lei 10 mila euro

A Moncalieri, un uomo ed una donna, esausti dalla lunga attesa dell’autobus hanno deciso di passare il tempo in altro modo, sicuramente più stimolante, si sono addentrati in un campo vicino ed in pieno giorno, confidando di non essere visti giacché la vegetazione era fitta, hanno fatto sesso. All’arrivo della volante, perché purtroppo non sono passati inosservati, dato che nei dintorni vi erano dei palazzi ed i vicini si sono ‘goduti lo spettacolo’, ma evidentemente gradendolo poco hanno allertato la Polizia per atti osceni in luogo pubblico.

La decisione di non attendere l’autobus leggendo un libro, piuttosto che ascoltando la musica, ma l’ aver deciso di ‘ammazzare’ il tempo in modo meno convenzionale è costata cara ai 2 torinesi, specie a lei, che si è vista notificare una multa da 10 mila euro per atti osceni in luogo pubblico. Si ma lui, vi starete chiedendo, che fine ha fatto? Da uomo ‘coraggio’, non trovo perdonatemi altre definizioni, dopo aver consumato l’atto, sentendo la volante arrivare, si è rivestito e se l’è data a gambe, lasciando la sua donna in mezzo al campo ad affrontare da sola le forze dell’ordine l’imbarazzo per la situazione creatasi.

Come riporta l’online CronaKA, comunque al 38enne gli agenti notificheranno a domicilio la multa salata, direi che dopo l’esperienza, la donna non farà fatica a fare il suo nome e per gli agenti sarà facile identificarlo: “L’ammenda pecuniaria ha sostituito la pena della reclusione da quando il reato è stato depenalizzato e trasformato in un illecito amministrativo punibile con una sanzione da cinquemila a trentamila euro. Tuttavia, la fuga dell’uomo potrebbe rivelarsi vana visto che gli agenti lo identificheranno e gli notificheranno a domicilio la salatissima multa”.

Al 38 enne dedicheremo, volentieri, ce lo trovassimo davanti, la celebre frase di Emilio Fede, quando si adirava con i suoi collaboratori perché i servizi non erano perfetti ed il fuori onda veniva immancabilmente ripreso da Striscia la Notizia…’che figura di m…”. La notizia non é sfuggita a Lucia Littizzetto che ci ha brillantemente ironizzato su.

Moncalieri, Littizzetto ironizza sui due che fanno sesso in attesa del bus:

La notizia della cronaca torinese dei giorni scorsi non poteva sfuggire all’esilarante Luciana Littizzetto che ha pensato di ironizzarci su e farci un intervento davvero simpatico a ‘Che tempo che fa’. Nello specifico ha voluto dare a lei, unica multata al momento, un consiglio:

“A quel punto arriva il colpo di scena: lui si tira su le braghe e scappa come Bolt e la lascia lì lei, nuda con quella polizia che le dice, signora ma cosa sta facendo. Stavo raccogliendo la cicoria: ma nuda…?” Questo me lo sono inventata io sottolinea la comica“.

“Fossi stata in lei l’avrei preso per il valter e gli avrei detto, n’do vai che la banana non ce l’hai, adesso vieni qua…e poi appello…10 mila euro di multa mi sembra tanto, speriamo almeno che le sia piaciuto. 10.000 euro, metti 10 secondi di massimo fulgore, 1000 euro al secondo.

Poi il consiglio: “Ascolta una cretina, la prossima volta amica di Moncalieri che il pullman è in ritardo chiama il taxi che il tassametro non arriva a 10.000 euro, anche se fa il giro largo”.

Effettivamente, come darle torto 🙂

Erica Venditti
Erica Venditti
Erica Venditti, Classe 1981, giornalista pubblicista dal 2015. Ho conseguito in aprile 2012 il titolo di Dottore di Ricerca in Ricerca Sociale Comparata presso l’Università degli studi di Torino. Sono confondatrice del sito internet www.pensionipertutti.it sul quale mi occupo quotidianamente di previdenza.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles