14.8 C
Torino
mercoledì 5 Ottobre 2022

Mara Venier e lo sfogo su ‘La Stampa’: basta dirmi che sono vecchia e grassa

Riporto qui quanto ha scritto da Mara Venier perché credo che il suo sfogo sia comune a molte donne indipendentemente da dove queste risiedono. Non é infatti una questione di città, ma di chi si ha la sfortuna di incontrare sul proprio ‘cammino social’ .

Fare i ‘leoni da tastiera’ e colpire con commenti denigratori pare essere divenuta una delle nuove tendenze social per colpire indistintamente oggi una persona famosa, oggi un’altra più debole, giusto per il gusto di ‘fare del male ‘, ‘offendere’ e giustamente Mara Venier con una lettera inviata a La Stampa pubblicata ieri, si é tolta qualche sassolino. Eccovi le sue parole che come donna quota in pieno, grazie Mara!

Mara Venier stufa dei commenti sulla sua forma fisica: si sfoga

Mara Venier accusa di infelicità chi la insulta da mesi su ogni aspetto fisico, solo le persone infelici, gli insulti manco a dirlo arrivano più da donne mature- dice- possono arrivare a tanto, perché l’infelicità rende rancorosi. Inoltre fa notare come abbia un problema di salute e che nulla c’entri col vaccino fatto.

Non sopporto più la fissa del sei vecchia, sei grassa, hai i capelli lunghi”.“Io non sto bene da tre mesi, ho un nervo lesionato, sto prendendo farmaci, ho passato con mio marito un’estate in salita. Tre settimane fa mi arriva un audio di un medico che diceva che io ero ricoverata al Policlinico perché il mio problema dalla paresi era dovuto al vaccino. Questo audio ha fatto il giro del web. Quel medico va denunciato. Io non sono mai stata ricoverata al Policlinico e il vaccino non c’entra niente con quello che ho avuto.

Qualche giorno fa posto una foto con un bel tramonto e con mio marito accanto, mi sentivo felice e scrivo che ci facciamo un mojito, ed ecco che arriva il commento ‘tagliati i capelli perché sei vecchia’. Mi ha fatto male, ma solo un attimo, poi mi sono detta, che vuoi? E ho reagito”.“Sono sempre donne che hanno passato la menopausa a offendere sull’argomento. Le offese non ti arrivano dalle ragazze, che anzi adorano zia Mara […]

Mara Venier, io sono orgogliosa delle mie rughe e sono contro la chirurgia plastica

Nel corso del post fa notare anche come questi commenti possa fare davvero male se una persona non é ‘corazzata’ come si definisce lei, sarebbe ora di dosare maggiormente le parole dando il giusto peso alle stesse. Poi si dice contenta delle sue rughe e orgogliosa di mostrarle in quanto le preferisce alla chirurgia estetica.

Perché sono le donne a offendere? Non lo so, però sono donne. Secondo me sono donne infelici perché è l’infelicità che porta ad essere così rancorosi nei confronti degli altri. Basta, avete rotto con l’età e il sovrappeso. Io sono orgogliosa delle mie rughe e contro la chirurgia plastica. Sono una donna realizzata e una nonna”.

Poi chiude: “Io sono una donna corazzata, ma tutti questi insulti possono ferire e portare anche a reazioni molto serie. Per cui bisognerebbe che ci fosse anche un minimo di controllo».

Dalla sua il giornalista Andrea Scanzi riprende sul suo profilo il post e aggiunge riferendosi al fatto che con la pandemia avremmo dovuto tutti imparato il vero valore della vita: “Così Mara Venier. Impeccabile. Com’era la storia che ne saremmo usciti migliori?“.

Voi dalla vostra cosa ne pensate della reazione di Mara Venier? A qualcuno di voi é capitato postando una foto o un post di essere attaccato ingiustamente? Parliamone, se vi va, nell’apposita sezione ‘commenti’ del sito.

Erica Venditti
Erica Venditti
Erica Venditti, Classe 1981, giornalista pubblicista dal 2015. Ho conseguito in aprile 2012 il titolo di Dottore di Ricerca in Ricerca Sociale Comparata presso l’Università degli studi di Torino. Sono confondatrice del sito internet www.pensionipertutti.it sul quale mi occupo quotidianamente di previdenza.

Related Articles

1 COMMENT

  1. Mara , per me , settantaduenne sei fantastica e sei un esempio da imitare perché accetti e condividi i tuoi problemi e che abbiamo tutte, specialmente quando si diventa GRANDi. Non scrivo mai sui social ma volevo esprimere la mia solidarietà a te e a tutte quelle persone che vengono insultate sul web da chi vigliaccamente si nasconde dietro un nickname

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles