0 C
Torino
venerdì 9 Dicembre 2022

Incidente sul lavoro mortale a Santa Rita: perde la vita un operaio

L’uomo di 43 anni stava lavorando in un cantiere edile in via Caprera presso l’Istituto scolastico Maria Ausiliatrice

Un altro lavoratore ha perso la vita. E un altro lavoratore del settore edilizio. È successo ieri, mercoledì 26 gennaio, a Torino nel quartiere Santa Rita precisamente nel cantiere allestito in via Caprera presso l’Istituto scolastico Maria Consolatrice.

A perdere la vita un operaio brasiliano di 43 anni: l’uomo si trovava in un cestello utilizzato nelle opere di rifacimento del tetto, quando, ed è ancora da chiarire esattamente la dinamica dell’incidente, il cestello si è alzato schiacciandolo contro il sottotetto facendolo poi precipitare dal ponteggio. Il 43 enne è morto sul colpo.

L’operaio, originario di Milano, da circa tre settimane stava lavorando con la ditta lombarda che era stata incaricata del lavoro di rifacimento alla scuola primaria torinese nel quartiere di Santa Rita. Lascia una compagna e un bambino piccolo.

“Bisogna intervenire urgentemente nel controllo dei luoghi di lavoro” denunciano i sindacati

L’ennesimo infortunio mortale sul lavoro è stato denunciato anche dai sindacati FILLEA CGIL e FENEAL UIL

“Questo incidente è l’ennesima tragedia nel settore, a distanza di soli quattro giorni dai gravi fatti di Busano. Ribadiamo la necessità di intervenire urgentemente e risolutamente, sia nell’applicazione delle norme esistenti che nel controllo dei luoghi di lavoro al fine di migliorare il livello di sicurezza di un settore, troppe volte colpito da lutti di lavoratori che hanno perso la vita in circostanze evitabili” scrivono in una nota le sigle sindacali.

La FILLEA CGIL di Torino unitamente alla FENEAL UIL Piemonte si uniscono al cordoglio dei familiari per la perdita che li ha colpiti e si rendono disponibili ad offrire sostegno sindacale e legale alla famiglia. E anche noi come Redazione vogliamo unirci al dolore della famiglia del lavoratore.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles