0.9 C
Torino
martedì 29 Novembre 2022

Collegno si candida a ospitare Marco Cavallo, simbolo della lotta alla chiusura dei manicomi

Il sindaco Casciano lancia un appello: "Ci candidiamo a ospitarlo qui". È stato scelto il foyer centrale della Lavanderia a Vapore come luogo della possibile collocazione.

La Città di Collegno si candida a ospitare Marco Cavallo, la scultura realizzata dai pazienti del manicomio di Trieste che nel 1973 diventò simbolo della volontà di superare e chiudere gli ospedali psichiatrici e che adesso, come si apprende dalle notizie degli organi di stampa, è stata “sfrattata” dai locali del Comune di Muggia, in provincia di Trieste, dove era custodita.

A Collegno il muro del manicomio è stato abbattuto nel 1977, un anno prima della legge Basaglia. Da allora le strutture dell’ex OP sono diventate un bellissimo parco secolare che accoglie l’azienda sanitaria locale, l’Università di Torino, un liceo, sedi comunali, associazioni, un centro regionale di danza e tanti progetti culturali. “È un’opera patrimonio nazionale e Collegno, che è uno degli epicentri della rivoluzione basagliana, sarebbe la casa perfetta. – commenta il sindaco Francesco CascianoIl mio appello va all’Associazione che gestisce l’opera: la nostra Città è il luogo naturale per ospitare Marco Cavallo“.

Già pronta la possibile collocazione: il luogo identificato è il foyer centrale della Lavanderia a Vapore, l’edificio industriale dell’ex Op dove venivano lavati i panni di quello che fu, per la vicenda dello Smemorato, il manicomio più famoso d’Italia.

Basaglia ha guidato la rivoluzione sociale che ha ridato dignità alle persone affette da disturbi psichiatrici – chiosa il rpimo cittadino – Collegno con Agostino Pirella è stato una centrale delle rivolte culturali dentro i manicomi, qui Marco Cavallo si ritroverebbe così vicino all’opera di Mario Merz al Padiglione 14 che ospitò i pazienti “furiosi” completando l’excursus filologico di un superamento che ha fatto la Storia“.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles