9.6 C
Torino
venerdì 30 Settembre 2022

Alta tensione in Barriera di Milano, rissa a colpi di bottiglie di vetro in via Malone

La lite è avvenuta alle 6:30 circa di questa mattina nei pressi di Corso Palermo. A far scaturire la lite un tentativo di furto

I protagonisti cambiano ma la storia è sempre la stessa in Barriera di Milano. Questa mattina alle 6:30 del mattino in via Malone, nei pressi dell’incrocio con corso Palermo, tre soggetti hanno dato vita ad una rissa in strada a colpi di bottiglie di vetro. Questa strada è situata in una zona molto calda del quartiere: quel fazzoletto di terra compreso tra corso Palermo, corso Giulio Cesare e corso Novara, conosciuto anche come ‘il triangolo del crack,’ considerata una tra le piazze di spaccio più attive del capoluogo torinese.

Le immagini delle telecamere di videosorveglianza pubblicate su Facebook da Verangela Marino, capogruppo di Fratelli d’Italia in Circoscrizione 6, mostrano tre persone camminare uno accanto all’altro sul marciapiede fino a quando quello situato al centro sembra intenzionato ad aggredire uno degli altri due, probabilmente con l’intento di rapinarlo. Quest’ultimo riesce a divincolarsi dall’abbraccio ‘affettuoso’ dell’aggressore e gli scaglia addosso una bottiglia di vetro prima che il rivale riesca a tirare fuori dalla tasca posteriore dei pantaloni un’arma o qualcosa di simile.

Tutto nasce da un tentativo di furto

Pochi secondi dopo il ragazzo aggredito scappa verso il fondo della via, mentre l’altro amico viene raggiunto: alza le mani in segno di resa e non pone alcuna resistenza nei confronti del delinquente, che gli mette le mani in tasca e gli sottrae il telefonino.

L’audio presente nel filmato non è del tutto comprensibile, ma sembra che queste persone parlino sia in arabo che in italiano. Dopo svariate minacce uno dei due ragazzi riferisce al ladro che nonostante si sia impossessato del cellulare sarà in grado di recuperare tutti i dati presenti, quasi a fargli intendere che sarà possibile risalire al dispositivo tramite il sistema di localizzazione presente tra le applicazioni. Dopo scambi di minacce reciproche e di atteggiamenti bellicosi l’aggressore si allontana dalla via senza dare vita a un vero e proprio scontro.

Verangela Marino: “Sconcertata da quanto sta avvenendo in Barriera di Milano”

Sul grave episodio di violenza è intervenuta la consigliera Marino che sui suoi canali social scrive: “Cari amministratori comunali vi chiedo cosa debba ancora succedere prima che si intervenga in maniera incisiva per far sì che tutta questa gente la smetta di creare problemi di ordine pubblico 24 ore su 24. Ma soprattutto mi chiedo cosa sarebbe successo se disgraziatamente in quel momento fosse passata una mamma con un bimbo o una qualsiasi persona che si stesse recando a lavoro“. La capogruppo di Fratelli d’Italia conclude il post con una amara considerazione: “Rimango sempre più sconcertata da tutto ciò che i residenti del quartiere Barriera di Milano sono costretti a subire ogni santo giorno“.

Carlo Saccomando
Carlo Saccomando
Classe 1981, giornalista pubblicista. Poco dopo gli studi ha intrapreso la carriera teatrale partecipando a spettacoli diretti da registi di caratura internazionale come Gian Carlo Menotti, fondatore del "Festival dei Due Mondi" di Spoleto, Lucio Dalla, Renzo Sicco e Michał Znaniecki. Da sempre appassionato di sport lo racconta con passione e un pizzico di ironia. Attualmente dirige il quotidiano "Il Valore Italiano".

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles